Indossiamo i pantaloncini corti senza vergogna anche dopo i quarant’anni se seguiamo questi semplici consigli

Uno dei capi più amati dell’estate sono di certo i pantaloncini corti e le canottierine che fanno passare l’aria e sono comodi. Se in contesti informali è appropriato mostrare le spalle e il collo, in molti invece non amano mostrare le gambe. Dopo una certa età ci sono molte persone, soprattutto donne, che sentono imbarazzo nel portare i pantaloni corti. In realtà tutte possiamo permetterci gli shorts, se sappiamo quali modelli preferire e quali evitare. Oggi vedremo in che modo indossiamo i pantaloncini corti senza vergogna ed esaltiamo anche un fisico non tonico con questi comodissimi modelli.

L’importanza del taglio che esalti le forme

Quando scegliamo i capi d’abbigliamento che indossiamo è importantissimo valutarne il taglio e il colore. Un indumento di pregio che però non ha un taglio che ci valorizza può rovinare la nostra apparenza. Per quanto riguarda gli shorts è fondamentale prediligere tessuti elastici e forme comode ma strutturate. In particolare, se abbiamo superato i quarant’anni e abbiamo la pelle delle gambe cadente e magari qualche chilo di troppo possiamo optare per una svasatura laterale. In questo modo nasconderemo una forma abbondante e porremo l’attenzione sulla fantasia del capo. Invece dovremo evitare tagli aderenti che stringono troppo e potrebbero farci sembrare più piene di quello che siamo.

Un altro aspetto da prediligere è la vita alta, che permette di slanciare la figura e di farci sembrare più alte e magre. Invece dovremmo mettere da parte la vita bassa che rischia di intozzarci e di creare un outfit poco adatto.

Indossiamo i pantaloncini corti senza vergogna anche dopo i quarant’anni se seguiamo questi semplici consigli

Un altro aspetto da considerare per la scelta dei pantaloncini è la fantasia del tessuto. Se vogliamo ottenere un effetto slanciante dobbiamo prediligere fantasie fini e colori chiari. La fantasia più consigliata in assoluto sono le righe verticali, che allungano la figura e slanciano la vita. Questo tessuto ci permette di creare outfit di ispirazione marinara e vintage davvero splendidi. Una delle stoffe più famose a righe verticali è il seersucker, perfetto durante l’estate per il modo in cui permette la traspirazione e il passaggio dell’aria. Possiamo abbinare una parte bassa a righe ad un top a tinta unita che riprende il colore delle righe.

Approfondimento

Per tonificare le braccia e rassodare i glutei anche quando siamo al mare possiamo provare questo stile di nuoto facile e senza fatica

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te