In pochi sanno che quest’ortaggio ipocalorico aiuta a ridurre il rischio di cancro ai polmoni

Un’alimentazione sana ed equilibrata è fondamentale per vivere in salute e in forze il più a lungo possibile. Infatti, moltissimi alimenti contengono nutrienti e sostanze al loro interno che in modo diverso aiutano a prevenire vari disturbi.

Una delle malattie più temute e diffuse al giorno d’oggi è il cancro ed è importante sapere cosa mangiare per prevenirlo. Continuando a leggere, vedremo come prevenire l’insorgere del cancro ai polmoni con questo potente alleato che viene dalla natura.

In pochi sanno che quest’ortaggio ipocalorico aiuta a ridurre il rischio di cancro ai polmoni

I peperoni sono ortaggi originari dell’America Meridionale e sono molto diffusi in Italia, grazie al loro buon gusto ed alle mille proprietà benefiche per l’organismo. Tra le molteplici proprietà dei peperoni ricordiamo:

  1. alto contenuto d’acqua: i peperoni sono composti al 92% d’acqua e perciò sono estremamente utili per reidratarsi, soprattutto d’estate;
  2. sali minerali: i peperoni contengono moltissimi sali come fosforo, magnesio, potassio, calcio e ferro;
  3. rinforzano il sistema immunitario: grazie all’alto contenuto di vitamina c, di quattro volte superiore alla quantità che si riscontra negli agrumi;
  4. antiossidanti: i peperoni sono ricchi di queste sostanze capaci di combattere i radicali liberi e per questo sono ottimi per prevenire l’invecchiamento precoce;
  5. proprietà antitumorali: secondo studi scientifici il peperone contiene la beta-criptoxantina che è in grado di ostacolare la crescita del tumore ai polmoni.

Per cui, il peperone è ricchissimo di proprietà positive per l’organismo tra cui anche il fatto di ostacolare l’insorgere del cancro ai polmoni.

Peperoni e cancro ai polmoni

In pochi sanno che quest’ortaggio ipocalorico aiuta a ridurre il rischio di cancro ai polmoni, eppure è così. Logicamente, ciò non significa che mangiando peperoni non si avrà mai il cancro ai polmoni, ma di certo le probabilità saranno minori. Questo è possibile grazie alla presenza di capsaicina, una sostanza dalle proprietà lievemente antitumorali e della beta-criptoxantina.

La beta-criptoxantina è una sostanza presente in peperoni rossi, arance, mandarini e zucche ed è un pigmento che sembrerebbe ostacolare il cancro ai polmoni. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda i fumatori o le persone che sono spesso esposte a fumo passivo. Infatti, questa sostanza sembrerebbe ostacolare gli effetti cancerogeni del fumo. Sperimentalmente, si assiste ad una riduzione della crescita del cancro di circa il 52-63% in topolini esposti ad una sostanza cancerosa derivata dalla nicotina.

In conclusione, anche se smettere di fumare è certamente il modo migliore per prevenire il cancro ai polmoni, i peperoni rossi possono aiutare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te