Pochi sanno che la pensione è possibile già a 57 anni anche senza Legge 104

Uscire dal lavoro per il pensionamento anticipato è l’obiettivo di molti lavoratori. Il sistema previdenziale attuale prevede tante possibilità, tutte collegate da requisiti ben specifici e da tutele. Pochi sanno che la pensione è possibile già a 57 anni anche senza Legge 104. Infatti, come spesso riportiamo nei nostri articoli sono tutelati coloro che assistono un familiare con handicap grave in qualità di caregiver. Tuttavia, ci sono molte misure che permettono l’accesso anticipato a tutti i lavoratori.

Nel frattempo, il Governo è allo studio con una nuova riforma pensione per far fronte allo scalone dei 5 anni che lascia Quota 100. Il gruppo dell’Esecutivo ha chiamato in aiuto l’ex ministro Elsa Fornero. Purtroppo, questa decisione non è stata vista di buon occhio dai lavoratori che sono preoccupati di una “riforma pensione bis di lacrime e sangue”.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ma andiamo per ordine e analizziamo alcune varianti per uscire prima dal lavoro con e senza Legge 104.

Pochi sanno che la pensione è possibile già a 57 anni anche senza Legge 104

Ci sono varie possibilità per accedere alla pensione anticipatamente. Con 57 anni di età è possibile per tutti i lavoratori che hanno perso il lavoro da almeno due anni. Inoltre, devono aver sottoscritto un fondo pensione e aver versato almeno 5 anni di contributi. In questo caso si può accedere alla RITA con 57 anni di età e 20 anni di contributi. Qui maggiori informazioni: eccezionale pensione a 57 anni con i fondi pensioni e rendimenti al 3,1%

Poi, è possibile accedere alla pensione anticipata per tutti solo con il requisito contributivo. Infatti, è richiesta un’anzianità contributiva di  41 e 10 mesi per le lavoratrici e 42 e 10 mesi per i lavoratori.

È possibile entro il 30 novembre 2021 presentare domanda dell’APE sociale. Questa misura scade il 31 dicembre 2021 (salvo rinnovo). I requisiti richiesti sono 63 anni di età e 30 anni di contributi. Per aderire è richiesto che il lavoratore rientri in una delle 4 tutele: disoccupato, disabile, caregiver, lavoro gravoso/usurante.

Pensione anticipata di vecchiaia con un’invalidità non inferiore all’80%. Possono fare domanda solo i lavoratori dipendenti del settore privato a partire dai 56 anni di età (Circolare INPS 82/1994).

Pensione di inabilità per i dipendenti del settore pubblico. Ai titolari di pensione è riconosciuta una maggiorazione contributiva corrispondente ad una pensione di 60 anni di età (Legge n. 335/95 art. 2 comma 12).

Consigliati per te