Altri due trucchetti geniali per caricare la batteria del cellulare in pochissimo tempo

Chi non lavora in smart working sa bene quando esce da casa, ma non sa anche quando vi rientrerà. Tra il lavoro, la palestra e i vari impegni quotidiani, la nostra vita frenetica ci porta a passare gran parte delle nostre giornate fuori casa. C’è chi si sposta molto per lavoro e quindi usa la macchina o i mezzi pubblici, così come c’è chi passa molto tempo in ufficio. In entrambi i casi, è doveroso avere sempre il cellulare a portata di mano per qualsiasi evenienza.

Che si tratti di motivi di lavoro o familiari, la nostra epoca sembra imporci di essere (quasi) sempre reperibili. Come possiamo evitare di caricare continuamente il cellulare e ottimizzare quei pochi minuti che abbiamo a disposizione? Ne abbiamo già parlato in un precedente articolo (link qui), ma oggi noi della Redazione suggeriremo altre due strategie.

Altri due trucchetti geniali per caricare la batteria del cellulare in pochissimo tempo

Nell’articolo di qualche mese fa, avevamo consigliato di spegnere il cellulare, di utilizzare solo batterie originali e non solo. Anche la temperatura è importante, così come l’eventuale presenza di protezioni. Questa volta, però, parleremo di altro, vediamo nel dettaglio.

Il primo trucchetto, o strategia come la si voglia definire, riguarda la connessione internet. Difatti, per fare in modo che la batteria carichi più velocemente, non dobbiamo fare altro che disattivare la rete.

Il secondo trucco riguarda invece la luminosità, che è preferibile abbassare proprio durante la ricarica.

Sia la luminosità che la connessione ad internet appesantiscono la batteria del telefono, che quindi necessita di più tempo per alimentarsi. Ecco perché, anche per evitare che si scarichi rapidamente, si consiglia anche di chiudere tutte le app inutilizzate.

Ecco gli altri due trucchetti geniali per caricare la batteria del cellulare in pochissimo tempo e con estrema semplicità. Piccoli escamotages per grandi risultati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te