In pochi sanno che per proteggere le ortensie dal freddo bastano questi semplici trucchetti

Le ortensie sono state tra le protagoniste della stagione calda appena passata, avendo arricchito il nostro ambiente con bellissimi fiori dall’aspetto scenografico.

È una pianta semplice da coltivare, non necessitando di particolari cure ed è anche per questa ragione che molti scelgono di averla a casa.

Sembra incredibile ma potrebbe bastare solo 1 ingrediente che abbiamo tutti a casa per avere ortensie sempre vigorose a costo zero.

Come tutte le piante, necessita di acqua nelle giuste quantità, di crescere su un terriccio ottimale e di essere potata e concimata.

In pochi sanno che per proteggere le ortensie dal freddo bastano questi semplici trucchetti

Questa pianta cresce bene sia se messa a dimora in piena terra che in vaso, l’importante è che abbia tutto lo spazio necessario per svilupparsi in modo ottimale.

Pian piano che il tempo avanza, soprattutto nel nord Italia, le temperature diventano sempre più fredde e presto potrebbero anche arrivare le classiche gelate invernali.

Per cui, per le piante in vaso basterà metterle a riparo, mentre per quelle in piena terra dovremo trovare una soluzione facile e pratica.

Questa pianta patisce le gelate invernali, per cui diventa fondamentale proteggere le sue radici utilizzando un metodo semplice ed efficace: la pacciamatura.

La pacciamatura è anche considerata un’infallibile metodo per eliminare le erbacce dal nostro giardino, problema fastidioso che molti di noi si trovano costantemente ad affrontare.

In questo caso dovremo coprire il terreno con un pacciame che possa mantenerlo caldo.

Si consiglia di usare degli aghi di pino che spesso possiamo anche trovare vicino casa senza spendere nulla.

In questo modo acidificheremo anche il terreno sfruttando l’effetto della loro decomposizione, così da creare le condizioni ideali per le ortensie.

Dopodiché non ci resterà che proteggere la pianta con una rete a maglie larghe che potenzieremo sfruttando un telo trasparente da stendere su di essa.

In pochi sanno che per proteggere le ortensie dal freddo bastano questi semplici trucchetti che ci aiuteranno a mantenerla in salute, preservando la crescita di nuovi fiori.

L’importanza della potatura

Le ortensie di solito vanno potate durante l’autunno, cioè nel momento in cui la pianta termina la sua fioritura ed è pronta per andare in riposo vegetativo.

Prima di procedere è bene sapere che dovremo tagliare i rami che hanno prodotto i fiori e quelli rovinati, ricoperti di foglie appassite.

Dovremo mantenere i rami nuovi perché sono quelli che si ricopriranno di fiori durante la primavera e ci regaleranno terrazzi, giardini e balconi coloratissimi.

Approfondimento

Ecco la pianta ideale da coltivare in balcone e in giardino durante l’autunno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te