In pochi lo comprano ma questo succo di frutta migliora subito la salute del cervello

Sugli scaffali dei supermercati c’è una miriade di succhi di frutta. Eppure la maggior parte delle persone acquista sempre gli stessi.

È un errore: ogni frutto regala benefici diversi! Ecco perché è importante scegliere un succo di frutta spesso ignorato. Di quale bevanda si tratta?

In pochi lo comprano ma questo succo di frutta migliora subito la salute del cervello

Per mantenersi in salute, assumere i giusti nutrienti è fondamentale. La frutta, in particolare, è una miniera d’oro di vitamine preziose. Ecco perché è importante mangiarne tanta. Ma anche variare: così si assorbono sostanze che aiutano organi diversi.

È dunque un’ottima idea scegliere succhi di frutta spesso ignorati. Il succo di barbabietola, per esempio, ha benefici importantissimi.

Oggi, però, la Redazione di Proiezionidiborsa punta i riflettori su un altro succo: quello di mirtillo. Infatti, in pochi lo comprano ma questo succo di frutta migliora subito la salute del cervello.

I mirtilli, infatti, sono ricchi di sostanze che favoriscono la memoria. Ma non solo: aiutano a tenere lontane alcune malattie degenerative. E non si tratta solo di un rimedio della nonna: lo confermano anche gli studi scientifici.

Lo studio scientifico

La salute del cervello passa anche dall’alimentazione. Alcuni cibi, infatti, sono davvero dannosi per questo organo (qui gli alimenti che rovinano la memoria).

Ma, fortunatamente, altri nutrienti aiutano il cervello. Il succo di mirtillo è fra questi. Lo conferma uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism”.

I ricercatori hanno infatti osservato che questo succo porta sangue al cervello e lo attiva. E non bisogna nemmeno assumerne molto. Ne bastano due cucchiai al giorno per un mese: gli effetti sono un miglioramento delle funzioni cognitive degli over 65.

I mirtilli, infatti, forniscono grandi quantità di flavonoidi. Si tratta di sostanze con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Proprio per questo migliorano la memoria e tengono lontane malattie come l’Alzheimer. Aiutano dunque a mantenere giovani i neuroni.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te