Tutti i cibi che servirebbero al cervello e potrebbero prevenire l’Alzheimer

Quando siamo in un momento particolarmente negativo della nostra giornata cerchiamo rifugio nel cibo. Ma non in una salutare e benefica insalata, bensì nelle schifezze più dolci, unte e pericolose che ci siano per la nostra salute. Un meccanismo non dettato dal caso, ma imposto del nostro cervello che andrebbe alla ricerca degli zuccheri come se fossero una droga. E proprio in questi momenti, dovremmo invece seguire questa richiesta ma introdurre degli zuccheri buoni come potrebbero essere quelli della frutta. E come ricordano gli esperti le richieste quotidiane del nostro cervello potrebbero essere in qualche senso pilotate dalla nostra dieta quotidiana. Esisterebbero infatti degli alimenti che sarebbero una vera e propria benzina per il cervello e avrebbero anche il beneficio di prevenire contro l’insorgere dell’Alzheimer. Andiamo a scoprirli in questo articolo della Redazione.

Il 99% della benzina viene dal glucosio

Tecnicamente, pur usando parole molto semplici, il nostro cervello avrebbe bisogno di energia. Il modo più veloce per fornirgliela sarebbe quella dei carboidrati, o zuccheri semplici che andrebbero in circolo più velocemente. Protagonista assoluto e vera e propria benzina del nostro cervello è il glucosio. Uno zucchero che, secondo la medicina sarebbe alla base addirittura del 99% di tutte le energie cerebrali. Senza considerare che il glucosio stesso farebbe da base ad alcuni neurotrasmettitori assolutamente fondamentali per le nostre attività quotidiane. Parliamo del glutammato, ad esempio che fungerebbe da messaggero tra il cervello e tutto il resto del nostro organismo. Alimenti che avrebbero dosi di glucosio interessanti per il nostro cervello sarebbero il miele e lo sciroppo d’acero. Ma attenzione anche all’uva, ai datteri, ai kiwi e alla barbabietola rossa.

Tutti i cibi che servirebbero al cervello e potrebbero prevenire l’Alzheimer

Se il glucosio rappresenterebbe il pieno di benzina per il nostro cervello, attenzione a non dimenticare l’importanza degli acidi grassi omega 3. Conosciuti dalla maggior parte della gente come alleati della salute cardiaca, sarebbero anche aiuti importanti per il cervello e nella prevenzione delle malattie degenerative. Non per niente le nostre nonne ci facevano mangiare tanto pesce da piccoli dicendoci che avrebbe fatto tanto bene al cuore anche al nostro cervello. È verissimo che il pesce contiene il fosforo, ma ancora più importante sarebbe il suo contenuto di acidi grassi omega 3. Sardine e acciughe, tonno e sgombro, senza dimenticare il salmone sarebbero alleati del cervello nella lotta all’Alzheimer. Tutti i cibi che servirebbero al cervello e potrebbero prevenire l’Alzheimer in una dieta equilibrata e corretta.

Lettura consigliata

Aumentare con successo i muscoli a 50 anni tra sport e proteine

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te