Attenzione agli alimenti che fanno male al cervello e rovinano la memoria

Ci sono cibi che proteggono la salute del cervello. Per esempio, un alimento fondamentale della dieta mediterranea aiuta i neuroni a crescere e ripararsi.

Ma alcune sostanze hanno l’effetto opposto. Purtroppo, in molti ne assumono grandi quantità. Ignari dei danni che si rischia di arrecare al cervello. Ecco come proteggersi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Attenzione agli alimenti che fanno male al cervello e rovinano la memoria

Tutti sanno che consumare troppo zucchero causa danni alla salute. Fra le conseguenze più note vi sono sicuramente l’obesità, l’aumento del colesterolo e il diabete. Tutte condizioni che fanno aumentare il rischio di malattie cardiache. Chi assume troppo zucchero ha più probabilità di essere colpito da un ictus o da un infarto.

Ma l’eccesso di zucchero ha anche conseguenze meno note. Un gruppo di esperti dell’Università della Georgia, in particolare, ha puntato i riflettori sui danni al cervello. I risultati dello studio, condotto sui topi, sono pubblicati sulla rivista scientifica Translational Psychiatry.

I ricercatori hanno svelato che assumere troppe bevande zuccherate durante l’adolescenza potrebbe danneggiare la capacità di apprendimento e la memoria in età adulta. Bisogna dunque fare scelte oculate quando si fa la spesa per i figli: attenzione agli alimenti che fanno male al cervello e rovinano la memoria.

I risultati dello studio dell’Università della Georgia

Bambini e adolescenti sono tra i più grandi consumatori di zuccheri aggiunti. Secondo i dati statunitensi, ragazzi e ragazze fra i 9 e i 18 anni assumono ben più della dose giornaliera raccomandata di zucchero. E la colpa è in larga parte di bibite e bevande zuccherate.

Secondo lo studio dell’Università della Georgia, questo eccesso ha conseguenze negative sullo sviluppo del cervello. In particolare, l’impatto dello zucchero si concentra sull’ippocampo: una parte del cervello fondamentale per l’apprendimento e la memoria.

Gli scienziati ipotizzano che la colpa potrebbe essere di batteri noti come parabacteroides. Maggiore il consumo di zuccheri, maggiore la presenza di questi batteri. E più questi batteri sono presenti nell’intestino, più peggiora la memoria in età adulta.

Ulteriori studi sono necessari per confermare questi risultati. Ma nel frattempo, evitare gli eccessi di zuccheri è sicuramente un buon modo per proteggere la salute.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te