In casa possiamo preparare e usare quest’olio per viso, capelli e gengive grazie alle sue ottime proprietà senza trascurare questo particolare

L’olio di iperico è ottenuto dai fiori freschi di una pianta anche nota come erba di San Giovanni. Sembrerebbe avere tanti benefici per la pelle, esercitando un’azione benefica soprattutto sulla cute lesa. La fioritura di questa pianta cade proprio nel mese di giugno, intorno al 24. In questo periodo si raccoglie l’iperico e si inizia la preparazione per trasformarlo poi in olio. Può crescere addirittura lungo i bordi delle strade e raggiunge anche lunghe altezze.

Lo si può trovare in erboristeria sotto forma di compresse, capsule o integratori alimentari. Introdurlo all’interno dell’alimentazione come integratore potrebbe essere molto utile in quanto andrebbe ad avere effetti antidepressivi, calmanti e potrebbe essere utile per ridurre gli sbalzi d’umore in menopausa. È utile anche per unghie e capelli, infatti andrebbe a rinforzare i capelli deboli contrastandone la caduta e rendendoli setosi. Ottimo anche perché renderebbe le unghie più sane e forti. Proprio per questo, l’iperico può essere unito al burro di karité e 10 gocce di limone.

In casa possiamo preparare e usare quest’olio per viso, capelli e gengive grazie alle sue ottime proprietà senza trascurare questo particolare

L’olio di iperico, oltre ad introdurlo attraverso tisane, capsule e integratori, è consigliato anche per l’uso esterno, proprio per le sue proprietà benefiche. I vari usi che può avere sono:

  • per i massaggi, che siano relax, drenanti o per dolori muscolari;
  • riduce le rughe, infatti potrebbe ringiovanire la pelle donandole lucentezza;
  • si potrebbe usare per la tosse e le infiammazioni gastrointestinali;
  • è un ottimo collutorio naturale per ridurre le infiammazioni delle gengive e il mal di denti. Bisognerebbe metterne 6 gocce in un bicchiere.

Per la preparazione si prendono i fiori dalla pianta, che presenterebbero attività antinfiammatorie, antibatteriche, ecc. Lo possiamo preparare anche in casa e servono: 30 g di fiori appena raccolti, 100 ml di olio extravergine d’oliva. Dopodiché si lascia a macerare 40 giorni all’interno di un vasetto di vetro con chiusura. Si lascerà prima all’ombra per qualche settimana e poi si completerà la lavorazione esponendolo al sole. Il barattolo di tanto in tanto dovrà essere agitato, per far in modo che ci sia l’estrazione dei principi attivi responsabili dell’azione benefica dell’olio. Finita la lavorazione, si potrà filtrare e usare.

Non ci sono particolari controindicazioni a riguardo. Nell’olio di iperico però c’è un principio attivo, l’ipericina, e alcune persone potrebbero essere sensibili a questa sostanza. Abbiamo visto come in casa possiamo preparare e usare quest’olio per viso, capelli e non solo. È consigliato, consultando sempre il proprio medico, integrare l’olio di iperico nella nostra alimentazione o skincare di tutti i giorni.

Lettura consigliata

Se soffriamo di dolori muscolari o perdita di capelli, una soluzione potrebbe essere l’utilizzo di questa spezia molto presente sulle nostre tavole

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te