In arrivo 14.000 posti con contratto indeterminato per diplomati e laureati

Disoccupazione e lavoro andrebbero di pari passo. Purtroppo, la disoccupazione continua ad essere elevata in Italia, anche se diversi interventi si sono effettuati anche allo scopo di ridurla. Basti pensare ai fondi del PNRR, il Piano stabilito dal Governo per superare la crisi iniziata a gennaio di quest’anno. Attraverso questi incentivi e agli investimenti dei privati, molte aziende hanno avuto la possibilità di incrementare i propri guadagni, tramite l’espansione e nuovi progetti. La logica era il superamento della crisi economica, ma anche di quella sociale.

Molte aziende hanno chiuso bottega, infatti, dopo la pandemia. Adesso la situazione è davvero diversa, per fortuna. Non solo vi sono tante offerte di lavoro per migliaia di posti, ma anche concorsi pubblici che danno la possibilità di trovare, finalmente, il posto fisso. Per esempio, Poste Italiane è alla ricerca di 25.000 figure professionali da inserire nel proprio organico, per ampliamento dei propri orizzonti. Invece, sul fronte dei concorsi, sono in arrivo 14.000 posti con contratto indeterminato ed a beneficiarne saranno sia i possessori di diploma che di laurea.

Nella Pubblica Amministrazione

Chi ha sempre desiderato di lavorare presso la Pubblica Amministrazione dovrebbe rimanere aggiornato sui concorsi che usciranno a breve. Trattasi di concorsi pubblici che riguarderanno Enti locali, Ministeri, Dipartimenti in cui prestare la propria disponibilità e le proprie conoscenze a tempo indeterminato. I concorsi saranno divisi tra il 2022 e il 2023 e riguardano la possibilità di lavorare anche presso l’Agenzia delle Entrate, nonché nei Parchi naturali nazionali, oltre a quelli precedentemente citati.

Le figure ricercate

Sono diverse le figure professionali che verranno reclutate, dalle cariche dirigenziali a quelle di segretariato. Infatti, i concorsi sono aperti sia ai laureati che ai diplomati. Tuttavia, ci sarebbe da dire che diversi posti verranno assegnati tramite lo scorrimento delle graduatorie, per concorsi simili che hanno avuto luogo nei mesi o negli anni scorsi.

In arrivo 14.000 posti con contratto indeterminato per diplomati e laureati

Per scoprire maggiori dettagli sulla laurea o sul diploma richiesti, nonché sugli altri requisiti fondamentali per partecipare, dobbiamo attendere l’uscita dei bandi. Questi ultimi saranno consultabili presso la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, oppure presso i siti istituzionali degli Enti e dei Ministeri. Tuttavia, per conoscere maggiori informazioni, dovremmo visionare il DPCM 22 luglio 2022. Ricordiamo che la presentazione della domanda di partecipazione ai concorsi deve essere online, muniti di credenziali SPID e, possibilmente, della PEC.

Lettura consigliata

In arrivo più di 1.550 assunzioni grazie a questi concorsi e allo scorrimento delle graduatorie

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te