Il segreto per curare la pianta di limone anche in vaso in primavera, proteggerla dal sole e averla rigogliosa e forte

Nel Mondo esistono tantissime varietà di agrumi. La pianta di limone, però, resta la preferita dagli italiani. Avere una pianta di limone in giardino o sul terrazzo significa avere uno spettacolo della natura in ogni stagione. Prima i fiori di zagara bianca e poi i limoni giallo oro, entrambi capaci di emanare un profumo inconfondibile. Chi ha molto spazio può decidere di interrare la pianta di limone, mentre qualcun altro si accontenta di tenerla in vaso. Ciò non significa che crescerà meno forte o rigogliosa.

Il limone è un albero abbastanza delicato e ha bisogno di cure stagionali ben precise. Ora che si avvicina la primavera, la pianta potrebbe aver bisogno di alcuni accorgimenti. Ma è questo il segreto per curare la pianta di limone in questo periodo dell’anno. Infatti, se curata bene, potremo contare su un’abbondante produzione di limoni. Una pianta in salute può produrne fino a 800 limoni all’anno. Questo significa avere una grande ricchezza, soprattutto se abbiamo visto i prezzi al chilo dei limoni. Poiché la stagione fredda è terminata, in previsione della fioritura e della fruttificazione, è necessario aiutare la pianta a prepararsi all’estate. In questo articolo vedremo come fare.

Il segreto per curare la pianta di limone anche in vaso in primavera, proteggerla dal sole e averla rigogliosa e forte

La prima cosa da fare è dare alla nostra pianta un buon concime. Sicuramente avrà bisogno di potassio e fosforo. Chi vuole optare per un concime naturale può provare con un macerato di bucce di banana e fondi di caffè. Contrariamente, si consiglia di far preparare un composto specifico da un vivaio o da un consorzio. Inoltre, se finora abbiamo centellinato l’acqua, sarà il caso di aumentare la dose affinché i limoni possano crescere adeguatamente. Solitamente basta un’innaffiatura abbondante alla settimana, ma se la pianta è in vaso dipenderà da quanto è asciutto il terreno. Il consiglio è di rimandare l’innaffiatura alle ore più fresche del giorno.

Se la pianta di limone in vaso è posizionata in una zona poco assolata del giardino o del terrazzo, questo è il momento di spostarla in pieno sole. Sono minimo 4 le ore di sole cui deve essere esposta affinché i frutti abbiano una polpa succosa. Per finire, due mesi dopo la fioritura è bene effettuare una nuova potatura che dia energia alla pianta e la alleggerisca.

Approfondimento

Trucchi per la potatura estiva della pianta di limone per una splendida fioritura

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te