Trucchi per la potatura estiva della pianta di limone per una splendida fioritura

L’albero di limone è una pianta molto resistente e si adatta a vivere sia a terra che in vaso. Quest’ultimo deve essere di una misura giusta per far sì che la pianta cresca bene e dia frutti. Inoltre, anche se predilige il caldo del clima mediterraneo, può sopravvivere anche con climi freddi se ben protetto. Il frutto del limone è un dono preziosissimo non solo in cucina. Oltre a essere bellissimi e quindi molto ornamentali, i limoni e il loro succo hanno tantissimi e utili usi.

Tra le regole generali per avere una pianta di limone sana e rigogliosa, la potatura è fondamentale. Essa è necessaria affinché la pianta fiorisca e produca. Questo solitamente avviene due volte all’anno, in base al clima in cui si trova la pianta. La fioritura per un limone in buone condizioni avviene in inverno e poi in tarda primavera. Per godere dei frutti, poi, bisogna aspettare febbraio e fine agosto-settembre.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

I mesi che precedono l’estate sono, infatti, i mesi migliori per avere abbondanti fioriture. Il caldo e anche una leggera arsura permettono alla pianta di fiorire. Proprio per questa ragione è in estate che si pratica la potatura. Ecco, quindi, tutti i trucchi per la potatura estiva della pianta di limone per una splendida fioritura.

Trucchi per la potatura estiva della pianta di limone per una splendida fioritura

L’estate è il momento in cui le piante, in questo caso il limone, sono a riposo. Solitamente questa pausa avviene a luglio, nel periodo tra le due fioriture annue. Il segreto è potare solo i rami secchi oppure troppo piccoli per fiorire, o ancora quelli che crescono al centro della chiome dell’albero. Si possono accorciare anche i rami che hanno dato frutti nei mesi passati.

È bene sapere che solo i rami di limone nati nell’anno prima daranno fiori e frutti a fine estate. Prima della potatura si devono staccare tutti i frutti rimasti sull’albero.

Subito dopo aver effettuato la potatura, la pianta deve essere concimata. Il concime tradizionalmente migliore per i limoni è quello a base di lupini spezzati, ricco di aminoacidi e sali minerali. Il concime deve essere leggermente interrato. Ne servirà un etto per metro quadro se il nostro limone è a terra. Differentemente usiamo la quantità in base alla grandezza del vaso. È fondamentale anche che dopo la potatura l’albero venga ben innaffiato per alcuni giorni.

Approfondimenti

Far crescere un seme di limone in balcone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te