Glutei alti e sodi più velocemente con 3 semplici esercizi da fare anche al mare

È noto a tutti che svolgere attività fisica è fondamentale per migliorare la qualità della vita. Secondo l’Istituto Superiore della Sanità, in ogni età e fase della propria esistenza, praticare regolarmente del movimento fisico contribuisce al benessere psicofisico, aiuta ad allontanare stress, ansia e anche depressione e solitudine. Migliora il sonno e addirittura riesce a dare una spinta maggiore per smettere di fumare. L’OMS ha stimato i livelli di attività fisica, raccomandati per fascia d’età. Scopriamoli insieme.

Età e attività fisica: quanto e come farla

I bambini e gli adolescenti (della fascia d’età compresa dai 5 ai 17 anni) dovrebbero praticare 60 minuti al giorno di attività fisica (soprattutto aerobica), con un’intensità media e anche intensa.

Per gli adulti dai 18 ai 64 anni, invece, è indicata un’attività fisica aerobica di media intensità che va dai 75 ai 150 minuti settimanali.

Infine, dai 65 anni in poi, è consigliata un’attività fisica di tre giorni a settimana, mirata soprattutto a rafforzare l’equilibrio e la capacità funzionale. In questo modo si cercano di prevenire le cadute accidentali.

Durante l’estate, c’è chi ama fare sport all’aperto e chi è davvero poco propenso a causa del caldo rovente. Esistono, però, moltissimi esercizi da fare comodamente anche in riva al mare. Dopo il successo della tecnica che tonifica i muscoli addominali senza troppi sforzi, gli esperti suggeriscono 3 esercizi facilissimi, da poter fare a mare o in piscina, che rassodano i glutei in modo funzionale.

Ecco, dunque, come avere glutei alti e sodi più velocemente con 3 semplici esercizi da fare anche al mare

A mare o in piscina, l’allenamento diventa più piacevole e divertente. Si lavora, non si suda e l’efficacia dei movimenti è raddoppiata. Per rassodare gambe e glutei suggeriamo 3 piccoli trucchi.

Una corsa in acqua e sul posto con ginocchia alte. Bisognerà posizionarsi in un punto in cui l’acqua arriva più o meno al petto. Le gambe dovranno essere leggermente divaricate. Bastano 3 serie da 30 secondi per lavorare in modo ottimale.

Il secondo esercizio prevede delle semplici spinte all’indietro. Con il busto inclinato leggermente in avanti, sollevare le gambe (prima una e poi l’altra) e spingerle all’indietro, mantenendole dritte il più possibile. Si dovrebbero svolgere sempre 3 serie da 30 secondi a ritmo sostenuto.

Infine, stesso esercizio ma questa volta spingendo le gambe in avanti. In posizione eretta e gambe leggermente divaricate, alzare prima una e poi l’altra gamba, mantenendole dritte il più possibile. Dunque, per avere glutei alti e sodi più velocemente questi semplicissimi esercizi, da fare tra un tuffo e l’altro, possono essere davvero molto utili.

Lettura consigliata

Molti pensano che correre sia meglio di camminare per bruciare calorie ma per dimagrire velocemente bisognerebbe fare così

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te