Fragranti polpette di cavolfiore, una tira l’altra

Piccole, gustose e adatte a tutti, le polpette di cavolfiore rappresentano un’ottima alternativa vegetariana alle più tradizionali polpette di carne. Questi bocconcini genuini, da servire come antipasto, si faranno mangiare in un sol boccone. La preparazione è semplice e non ha bisogno di molte presentazioni. Dunque, ecco l’occorrente per 6 persone.

Ingredienti

  • 650 g di cavolfiore;
  • 1 uovo;
  • 50 g di parmigiano grattugiato;
  • Prezzemolo q.b.;
  • Sale e pepe q.b.

Per impanatura

  • 2 uova;
  • Pan grattato q.b.;
  • olio di semi.

Fragranti polpette di cavolfiore, una tira l’altra. Procedimento

Realizzare le polpette di cavolfiore sarà un gioco da ragazzi. Innanzitutto bisogna lavare, pulire e tagliare il cavolfiore a pezzi più piccoli. Far lessare in acqua bollente per circa 10 minuti e poi scolare con cura. In una ciotola versare i cavolfiori e con l’ausilio di una forchetta schiacciare e formare una purea. Aggiungere l’uovo e mescolare. Successivamente, aggiungere anche una manciata di prezzemolo ed infine il parmigiano grattugiato.

Poi, per concludere, aggiungere un pizzico di sale e anche una spolverata di  pepe. Con i palmi delle mani creare le polpettine e immergerle nell’uovo e poi nel pan grattato per formare l’impanatura. A questo punto, friggere in olio caldo. Una volta dorate, scolare e riporre su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Far intiepidire per qualche istante e servire. E voilà, le polpette di cavolfiore sono pronte per essere gustate. Faranno impazzire gli ospiti che non potranno fare a meno di chiedere il bis, Provare per credere! Inoltre, è possibile conservare le polpette in frigo per 1 paio di giorni al massimo.

Se “Fragranti polpette di cavolfiore, una tira l’altra” è stato utile ai Lettori, si consiglia anche “Un contorno sfizioso tra le mani grazie alle chips di zucchine al forno” per un’altra sfiziosa ricetta da tenere in mente quando si ha poco tempo a disposizione ma non si vuole rinunciare ai prelibati piaceri della tavola.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te