Superbonus 110%, clausola da inserire nel contratto che non tutti si aspettano

Il Superbonus 110% con il miglioramento energetico dell’immobile permette di ottenere il beneficio attraverso la detrazione fiscale, lo sconto in fattura o la cessione di credito a terzi. Bisogna fare molta attenzione nella cessione del Superbonus alle imprese. Esiste una clausola da inserire nel contratto di cessione per evitare problemi e rischiare di perdere l’agevolazione.

Superbonus 110%, clausola da inserire nel contratto che non tutti si aspettano, ecco di cosa si tratta

Chi fruisce del Superbonus 110% cedendo il credito d’imposta alle imprese, deve considerare anche i rischi. Infatti, cedendo il credito all’impresa che effettua gli interventi che permettono il diritto al Superbonus 110%, è possibile che si inneschi un meccanismo di rischio nella gestione dei lavori.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Nello specifico, se l’azienda che si è scelta per i lavori non è scrupolosa negli impegni presi, ad esempio, nella scelta dei materiali o nei metodi di esecuzione dei lavori, sono possibili delle contestazioni.

In effetti, la cessione del credito all’impresa, al momento che è accettata, rende non più disponibile il credito da parte del privato che fruisce del Superbonus 110%. Se subentra qualche controversia con l’impresa che ha eseguito i lavori, prima di sostituirla con una più affidabile, bisogna considerare alcuni aspetti.

Infatti, occorre considerare che il pagamento mediante cessione del credito è già effettivo. Diventa difficile poi innescare una pratica che consenti all’erario la risoluzione della cessazione del Superbonus 110%.

La clausola contrattuale per evitare complicazioni

Per ovviare all’inconveniente  c’è una soluzione: una clausola per il Superbonus 110%, clausola da inserire nel contratto che non tutti si aspettano. Questa conviene al proprietario dell’immobile perchè si tratta di una clausola di risoluzione nei confronti dell’impresa che esegue i lavori.

Infatti, si impone il rispetto dell’esecuzione dei lavori secondo tempi, modalità precise e materiali specifici. Se l’impresa non adempie agli impegni presi, rischia delle penali o un risarcimento del danno subito.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te