Fonte di vitamina C e ricco di antiossidanti ma anche protettore del sistema circolatorio, questo frutto sarebbe un ottimo integratore estivo

Il mirtillo nero nasce nella penombra dei boschi e sarebbe un vero toccasana per la salute. Si presta a tanti svariati utilizzi in cucina, quindi è davvero versatile. Ma vediamo quali sono le sue proprietà e perché sarebbe tanto consigliato, in estate, come integratore naturale. Anzitutto, i mirtilli neri sarebbero noti per avere un effetto benefico sul microcircolo e sul sistema venoso in generale. Tra le sostanze che li compongono, oltre a zucchero, sali minerali e vitamine A, C e B, vi è la mirtillina. Essa sarebbe proprio un toccasana del sistema circolatorio, in quanto rafforzerebbe i capillari e i vasi sanguigni, migliorandone l’elasticità. Pertanto, i mirtilli rappresenterebbero il frutto alleato del microcircolo e anche della vista.

Altri benefici per la salute

I mirtilli sono degli antiossidanti naturali, in quanto sarebbero in grado di inibire la formazione di radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento. Questa importante proprietà deriva direttamente dalla presenza di sali minerali, quali: potassio, calcio, fosforo, sodio e ferro. Inoltre, la presenza di vitamina A e C li renderebbe un alleato contro le rughe, in quanto favorirebbero la produzione di collagene. Quest’ultima è proprio la sostanza preposta alla rigenerazione cellulare della pelle. Quindi, ottima fonte di vitamina C e ricco di antiossidanti, questo frutto presenterebbe anche numerose altre proprietà.

Tra esse, quella drenante, diuretica e antinfiammatoria. Non a caso, si considererebbe il mirtillo un naturale disinfettante dell’apparato urinario. Inoltre, sempre grazie alla presenza di acqua e minerali, favorirebbe la diuresi e contrasterebbe la ritenzione idrica. Quindi, potrebbe essere incluso tra le componenti di una nostra cura anticellulite. Inoltre, avrebbe il dono di prevenire le infezioni urinarie come cistiti e uretriti, grazie alle seguenti funzioni:

  • attraverso la stimolazione della diuresi;
  • impedendo l’adesione dei batteri alla parete delle vie urinarie.

Fonte di vitamina C e ricco di antiossidanti ma anche protettore del sistema circolatorio, questo frutto sarebbe un ottimo integratore estivo

I mirtilli sarebbero degli ottimi brucia grassi, in quanto i loro componenti agirebbero sul metabolismo delle cellule, alterando il grasso addominale. Detto prodigioso effetto sarebbe prodotto dai catechini e dai polifenoli, in essi contenuti. Altro effetto sarebbe quello di migliorare la memoria, sempre grazie alla presenza di antocianine, potenti antiossidanti che favoriscono l’attività mnemonica. L’effetto si produrrebbe dopo sole 12 settimane di consumo di succo di mirtillo.

Altra funzione sarebbe quella protettiva della vista, migliorando la visione notturna ed alleviandone gli sforzi. Addirittura, i mirtilli favorirebbero la rigenerazione dei tessuti della retina. Il tutto, sempre grazie alla presenza delle antocianine. Infine, questo frutto sarebbe utile anche contro il mal di pancia, in quanto contrasterebbe la formazione dei batteri. In più, contribuirebbe a migliorare le funzioni del tratto digerente e contrasterebbe le infiammazioni intestinali.

Lettura consigliata

Oltre alla vitamina A, E e C, queste altre vitamine e sali minerali per proteggere il sistema immunitario da infezioni e tossine

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te