Evitiamo questi 3 errori sottovalutati da molti ed otterremo una fantastica crema al mascarpone buona da leccarsi i baffi

La crema al mascarpone è una delle creme più note nel mondo della pasticceria. Questo perché si prepara con pochi ingredienti e con pochi passaggi, ed è buonissima se fatta nel modo giusto.
Quasi tutti la preparano per il tiramisù, ma è perfetta anche per farcire torte, pasticcini e tanto altro ancora.
Oggi vogliamo dare un consiglio: evitiamo questi 3 errori sottovalutati da molti ed otterremo una fantastica crema al mascarpone, buona da leccarsi i baffi.

Attenzione al tipo di zucchero

Lo zucchero è fondamentale per fare la classica crema al mascarpone.
Anche qui però, districarsi tra le tipologie di zucchero e scegliere quello migliore, è un po’ complicato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In linea generale, basta sapere che tra lo zucchero semolato e quello semolato extrafine, la scelta migliore è il secondo.
Lo zucchero semolato, infatti, avendo granelli più grandi, può non incorporarsi bene con il composto. Mentre con quello extrafino non avremo questo problema. In sostituzione è ottimo anche lo zucchero a velo.

Utilizzare il mascarpone confezionato

Un errore che molto spesso commettiamo, anche in buona fede perché si pensa sia indifferente, è comprare il mascarpone confezionato.
In realtà, il mascarpone che possiamo trovare sfuso al bancone è decisamente migliore.

Infatti, quest’ultimo è molto più saporito del primo, per il semplice fatto che ne viene garantita l’ossigenazione. Se l’unica opzione è comprare quello confezionato, ricordiamoci sempre di scolarlo per qualche ora prima di usarlo.

La crema al mascarpone è troppo liquida? Ecco come renderla densa

A volte capita che la crema al mascarpone risulti troppo liquida, ed è un guaio, perché i dolci risulteranno come dei “mappazzoni”.

I problemi possono essere svariati. Come abbiamo visto prima, scegliere un mascarpone di qualità fa tutta la differenza del mondo. Ma è importante anche prendere delle uova buone e fresche.
Poi, oltre agli ingredienti, c’è la tecnica. È sempre opportuno utilizzare delle fruste o un frullatore elettrico.

Se però la crema è impazzita, basterà inserire della panna o della ricotta per addensare la crema, rendendo tutto però decisamente più calorico.
La soluzione più comoda è quella di inserire la crema prima in freezer per mezz’ora, poi in frigo.
Quindi, una volta capito ciò, evitiamo questi 3 errori sottovalutati da molti ed otterremo una fantastica crema al mascarpone buona da leccarsi i baffi.

Consigliati per te