Ecco perché un fiume di denaro sta sommergendo questo particolare ETF

La vera novità degli ultimi anni sui mercati finanziari è la nascita delle criptovalute. Sono pochi quelli che non hanno mai sentito parlare di queste monete virtuali. E sono pochi quelli che sanno che alla base della tecnologia delle criptovalute c’è la blockchain. In realtà questa tecnologia è la grande novità perché può essere applicata a moltissimi campi dell’economia. In questo articolo analizzeremo un Exchange Trade Fund che investe proprio su società legate alla blockchain. Ecco perché un fiume di denaro sta sommergendo questo particolare ETF.

Come investire in criptovalute

Chi non ha mai sentito parlare delle criptovalute e dei guadagni strepitosi di chi le possiede. La più famosa di tutte è il Bitcoin. Questa valuta digitale negli ultimi anni ha avuto dei rialzi incredibili ma anche delle improvvise cadute. Lo stesso è accaduto anche ad altre criptovalute come Ripple, Ethereum, Cardano e Dogecoin, attualmente tra le più amate dagli investitori.

Tuttavia investire in criptovalute non è semplice. Prima di tutto per acquistarle occorre attivare dei portafogli virtuali. Poi le operazioni di compravendita si possono effettuare esclusivamente su delle piattaforme dedicate. Acquistare una criptovaluta è molto più complicato che acquistare una normale valuta come sterline o dollari. Si può investire nelle criptovalute facendo trading, ma occorre essere degli esperti per gestire la volatilità. Oppure si può investire sul lungo periodo, scommettendo una piccola cifra, sperando che i forti rialzi portino a moltiplicare il nostro investimento.

Ecco perché un fiume di denaro sta sommergendo questo particolare ETF

Se investire nelle criptovalute è complicato e molto rischioso, invece è molto più semplice investire nella tecnologia della blockchain. Grazie a un ETF è possibile puntare su un paniere di titoli legati a questa tecnologia. Gli ETF hanno numerosi vantaggi. Sono quotati in Borsa e quindi sono facili da comprare e vendere. Permettono di scommettere su un paniere di titoli con investimenti minimi anche a partire da poche decine di euro. Attraverso la strategia del piano di accumulo si possono costruire nel tempo delle piccole fortune. Per esempio pochissimi conoscono questo straordinario sistema per risparmiare 2.400 euro e farli diventare 30.000 euro grazie agli ETF.

L’ETF First Trust Indxx Innovative Transaction & Process investe in più di 100 azioni che sviluppano o utilizzano la tecnologia blockchain. L’ETF ha iniziato le quotazioni a gennaio del 2018 ed è quotato anche sulla Borsa di Milano (Isin: IE00BF5DXP42). A Piazza Affari al momento dell’analisi la sua quotazione è di 27 euro. Le sue performance sono molto interessanti. In 12 mesi questo ETF ha guadagnato quasi il 40%.

Il titolo è sui massimi storici ed i prezzi stanno salendo da aprile del 2020. Il massimo assoluto è di 27,6 euro. Se i prezzi supereranno questa soglia, raggiungeranno i 30 euro. Al ribasso segnali d’allerta arriveranno solamente se l’ETF scenderà sotto i 26,5 euro. Ma per una inversione di tendenza i prezzi dovrebbero scendere sotto i 25 euro.

Se con questo strumento si può sfruttare l’impennata delle aziende legate alla blockchain, con questo Exchange Traded Fund si può cavalcare l’indice USA S&P 500.

Approfondimento

Chi non sfrutta questo ETF potrebbe perdere un’occasione unica e mordersi le mani

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te