Ecco il pesce che a settembre ci rimetterà in forma e proteggerà il cuore

In questo periodo dell’anno i nostri mari si popolano di tesori davvero incredibili. Tutti conosciamo pesci tipici di settembre come le acciughe, le orate e i saraghi. Altri li conosciamo meno ma non dovremmo ignorarli, sia per il gusto che per i benefici che potrebbero portare al nostro organismo. Ad esempio quasi nessuno sa che esiste un pesce spesso snobbato che è fenomenale per abbassare il colesterolo e migliorare la vista. E oggi presenteremo un altro animale straordinario ma spesso ignorato: il gattuccio. Ecco il pesce che a settembre ci rimetterà in forma e proteggerà il cuore. Ed è anche facilissimo da cucinare.

Ecco il pesce che a settembre ci rimetterà in forma e proteggerà il cuore

Il gattuccio è un pesce cartilagineo e appartiene alla famiglia degli squali. Non ci facciamo spaventare. È perfettamente commestibile e ha grandissime proprietà nutrizionali. In primis è un pesce molto magro e possiamo inserirlo in ogni dieta ipocalorica: 100 grammi di gattuccio contengono poco più di 100 calorie.

Ma non solo. La carne di gattuccio è un vero e proprio concentrato di vitamine, fosforo e omega 3. Alti livelli di omega 3, secondo la ricerca scientifica, riducono il rischio di infarto di circa il 65% e migliorano la funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio.

Tra le vitamine spicca il contenuto di B12. Una porzione di gattuccio può coprire il fabbisogno giornaliero di B12 di una persona adulta.

E ora che abbiamo scoperto le incredibili proprietà del gattuccio non ci resta che capire come cucinarlo nel modo giusto.

Come cucinare il gattuccio

Il gattuccio è un pesce cartilagineo e come tutti quelli che appartengono a questa famiglia non ha lische ad esclusione di quella centrale. Una vera fortuna per gli amanti della cucina e una caratteristica che lo rende adatto anche ai bambini.

Per iniziare a cucinarlo ci basterà togliere la lisca centrale, le interiora e lavarlo bene. A questo punto abbiamo due possibilità. Possiamo usare il gattuccio per un cacciucco alla livornese o per una qualsiasi zuppa di pesce.

Oppure possiamo cuocerlo da solo ed esaltare al massimo il suo sapore unico. Il gattuccio è ottimo condito con una salsa di pomodoro fresco o accompagnato dai piselli. A Messina viene mangiato spesso in umido. I sardi lo uniscono a un condimento a base di noci.

Come tutti i pesci senza lische il gattuccio è perfetto anche fritto. Proviamo a cucinarlo così e a condirlo con una salsa verde preparata per l’occasione. Stupiremo la platea.

Approfondimento

Porteremo il mare in tavola con questa fantastica ricetta a base di moscardin

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te