Ecco come riutilizzare i tubi in plastica e cartone delle patatine con idee di riciclo utili per bagno e cucina

Viviamo in una società consumistica nella quale tanti sono i prodotti che compriamo e tante le cose che buttiamo.

Spesso però gli oggetti che destiniamo alla pattumiera e che ci appaiono inutili possono in realtà rivelarsi estremamente comodi. Come nel caso delle grucce vecchie che possono essere usate in vari modi in casa. Perfino le tessere plastificate hanno 3 inaspettati riutilizzi vantaggiosi.

Lo stesso discorso possiamo applicarlo anche alle confezioni degli alimenti, basterà trovare le giuste idee. Tutto può avere una seconda vita, anche i tubi contenenti le patatine, una volta vuoti.

Ecco come riutilizzare i tubi in plastica e cartone delle patatine con idee di riciclo utili per bagno e cucina

Il tubo contenente le patatine può essere di plastica o di cartone, o anche di ambedue i materiali. Una volta sgranocchiate le patatine solitamente lo buttiamo nel rispettivo sacchetto differenziato.

In realtà, materiale, forma e consistenza lo rendono perfetto per altri utilizzi. Potrebbe infatti assumere il ruolo di diversi oggetti utili in casa per tenere in ordine e che solitamente compriamo.

La prima proposta riguarda la cucina, può infatti diventare un comodo contenitore per le posate con cui cuciniamo. Priviamolo del coperchio e tagliamolo dell’altezza che ci serve.

Coloriamolo, rivestiamolo con stoffa o carte a fantasia. Volendo possiamo anche applicarvi immagini culinarie tramite découpage.

Una volta terminato, non ci resterà che inserirvi mestoli, forchettoni e quant’altro ci serva a portata di mano mentre siamo ai fornelli.

2 idee creative e pratiche

Un’ulteriore idea potrebbe essere usarlo come portatovaglioli. Ricopriamolo e decoriamolo esternamente per coprire loghi e disegni delle patatine.

Dopo avergli cambiato faccia, tagliamo una sottile fessura sul coperchio. Pieghiamo i tovaglioli avendo cura di inserirli uno dentro l’altro quasi attorcigliati.

Dovremo fare una sorta di catena continuata. Arrivati all’ultimo della serie, infiliamo l’intera sfilza dentro il tubo. Incastriamo il bordo di quello in alto nella fessura e chiudiamo il contenitore. Nel momento del bisogno, tirando il primo estrarremo poi man mano anche gli altri.

Un modo comodo per sistemarli e occupare poco spazio, applicabile anche coi fazzoletti di carta.

Altrettanto utile per tenere in ordine, nonché di un certo effetto, trasformare il tubo in un dispenser di dischetti struccanti.

Decoriamolo interamente, magari applicandovi anche qualche merletto, nastro o perline, così da abbellirvi anche il bagno. Pratichiamo al di sopra della base inferiore un taglio di forma di un’A arrotondata priva di trattino.

Apriamo il tubo e inseriamo uno sull’altro i nostri dischetti. Tramite l’apertura inferiore potremo prelevarli e si troveranno pian piano a scendere per poter essere estratti.

Ecco quindi come riutilizzare i tubi in plastica e cartone delle patatine con idee di riciclo utili per bagno e cucina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te