Ecco come applicare perfettamente il correttore per evitare che finisca nelle pieghe evidenziando rughe e occhiaie

Non tutte siamo delle esperte di make up. Ci sono delle donne che utilizzano solo un filo di mascara, un po’ di fondotinta e sono pronte per affrontare la giornata.

Invece, ce ne sono altre appassionate di trucco che sanno perfettamente, ad esempio, come coprire i difetti e le discromie del viso, esaltare lo sguardo e ingrandire le labbra. Inoltre, possiedono tutti gli strumenti del mestiere. Dai pennelli per ogni applicazione, agli illuminanti e alle varie colorazioni di blush.

Ecco come applicare perfettamente il correttore per evitare che finisca nelle pieghe evidenziando rughe e occhiaie

In effetti, il make up è un vero e proprio alleato delle donne, soprattutto con l’avanzare dell’età. Può coprire i segni della stanchezza, qualche piccola ruga e dare al volto un aspetto più luminoso e armonico.

Ma non sempre il risultato finale è quello sperato e desiderato. Molto spesso si commettono degli errori, soprattutto quando si tratta del correttore applicato al contorno occhi.

Infatti, il problema che molte donne riscontrano è quello che, dopo qualche ora dall’applicazione, il correttore vada nelle pieghe della pelle evidenziando le rughe.

Ecco che nelle prossime righe forniremo qualche consiglio utile per non incappare in questo problema molto fastidioso.

Il primo step è quello di utilizzare una buona crema per idratare la parte del contorno occhi. Usiamo anche delle maschere o dei patch occhi, che hanno anche il compito di ridurre il gonfiore in caso di borse. Ma facciamo attenzione, prima dell’applicazione del correttore evitiamo che la pelle sia troppo unta, perché potremmo ottenere il risultato contrario.

Dopo aver idratato la pelle, possiamo applicare il primer occhi che aiuterà a riempire le piccole rughe e le pieghette. Nei negozi specializzati, possiamo scegliere quello più adatto al nostro tipo di pelle. Ma evitiamo i primer troppo ricchi di silicone, perché potrebbero segnare il contorno occhi.

L’importanza del correttore

Per creare un make up perfetto, anzitutto la qualità del correttore è fondamentale. Possiamo quindi applicarlo con una spugnetta, oppure con un pennello. Se decidiamo di passarlo più volte, cerchiamo di aspettare che il primo strato sia asciutto prima di procedere con la stesura della seconda passata.

Non applichiamolo solo nella zona scura dell’occhiaia, ma stendiamolo anche nell’angolo interno dell’occhio e nella zona laterale vicino alle ciglia.

Ora, per fissare bene il correttore, non ci resta che applicare uno strato di cipria. Utilizziamo quella in polvere libera, setosa e leggera.

Ecco come applicare perfettamente il correttore nella zona dell’occhio, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Approfondimento

Non tutti conoscono questi trucchi a costo zero che potrebbero prevenire le antiestetiche borse sotto gli occhi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te