Ecco 7 gravi errori da evitare più un rimedio naturale economico che aiuterebbe a contrastare il problema dei capelli grassi

Probabilmente chi ha i capelli grassi ha già provato mille metodi per liberarsi del problema. Ma non necessariamente bisogna sempre comprare prodotti specifici: piuttosto sarebbe importante evitare alcuni errori molto comuni. Eccone ben sette.

Questi sbagli molto comuni rendono i capelli ancora più grassi

Quando si hanno i capelli unti è normale pensare che un lavaggio aggressivo possa migliorare la situazione. Eppure è proprio il contrario! Anche se può sembrare controintuitivo, i capelli grassi necessitano di cure delicate. Vediamo dunque sette azioni molto comuni che potrebbero peggiorare la situazione:

  1. usare shampoo troppo aggressivi, che irritano la cute e fanno aumentare la produzione di sebo (la sostanza responsabile dell’aspetto unto);
  2. utilizzare i prodotti pensati per chi ha i capelli secchi, come balsami, oli, maschere, gel e spume;
  3. strofinare i capelli troppo energicamente, sia sotto la doccia, che con l’asciugamano (questo gesto, infatti, stimola la produzione di sebo);
  4. lavare con acqua molto calda;
  5. asciugare con aria a temperature troppo elevate (l’aria calda fluidifica il grasso, spargendolo su tutte le lunghezze);
  6. toccare i capelli, giocarci, cambiare spesso acconciatura nel corso della giornata;
  7. usare pettini di metallo o a denti stretti.

Ecco 7 gravi errori da evitare se vogliamo liberarci dei capelli grassi. Ma, allora, qual è il modo giusto per lavare i capelli?

Come lavare e asciugare i capelli tendenti al grasso

Il modo corretto per prendersi cura della chioma tendente al grasso è utilizzare detergenti a pH neutro (oppure creati appositamente col fai da te per contrastare il problema in maniera naturale). Dopo lo shampoo, se proprio vogliamo aggiungere il balsamo, dobbiamo applicarlo solo sulle lunghezze. Sotto la doccia prestiamo attenzione a massaggiare delicatamente e non troppo a lungo, poi sciacquiamo con acqua tiepida (meglio ancora se concludiamo il lavaggio con un getto freddo). Asciughiamo senza sfregare, col phon ben distante dalla testa e a basse temperature. Infine, pettiniamo con una spazzola o un pettine in legno a denti larghi. Seguire questi passaggi potrebbe aiutare a liberarsi del problema, o almeno contrastarlo con efficacia. Inoltre, si può aggiungere un rimedio della nonna totalmente naturale.

Ecco 7 gravi errori da evitare più un rimedio naturale economico che aiuterebbe a contrastare il problema dei capelli grassi

Spesso i rimedi fai da te contro i capelli grassi richiedono di comprare in erboristeria degli ingredienti piuttosto costosi. Ma c’è anche un trucco della nonna che utilizza un’erba più economica: la rucola. Questa pianta, ricca di antiossidanti, è facile da coltivare sul balcone, in modo da averla sempre a disposizione. Vediamo come usarla contro i capelli grassi:

  • far bollire dell’acqua in un pentolino;
  • togliere la pentola dal fuoco e aggiungervi abbondante rucola;
  • lasciare in infusione per circa un quarto d’ora;
  • facoltativamente, aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio;
  • far raffreddare l’infuso e filtrarlo;
  • utilizzarlo per lavare i capelli.

Al termine del trattamento si può fare un secondo lavaggio con lo shampoo, ma ricordandosi di evitare i sette errori che rendono i capelli più grassi.

Lettura consigliata

Basta coi soliti capelli mossi, chi vuole ringiovanire immediatamente chiederà al parrucchiere la piega più di tendenza per l’estate 2022

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te