È raro trovarlo in tavola, ma questo spettacolare pesce d’acqua dolce ricco di omega 3 vale oro per la salute del cuore e delle ossa

Molti sanno che le proteine di origine ittica sono di gran lunga più digeribili e leggere di quelle contenute nella carne bianca e nella carne rossa. Molte persone però continuano a evitarle perché sono troppo costose o difficili da preparare. Per questo oggi parliamo di un pesce che non presenta nessuna di queste due caratteristiche. Infatti, è raro trovarlo in tavola, ma questo spettacolare pesce d’acqua dolce ricco di omega 3 vale oro per la salute del cuore e delle ossa. Vediamo insieme di che tipo di pesce si tratta e come possiamo prepararlo con gusto e leggerezza.

È raro trovarlo in tavola, ma questo spettacolare pesce d’acqua dolce ricco di omega 3 vale oro per la salute del cuore e delle ossa

Stiamo parlando della trota, un prodotto ittico che può avere varie provenienze ma che in Italia è principalmente lacustre. È infatti possibile trovarlo all’interno delle cucine regionali di territori che non hanno uno sbocco al mare, come ad esempio il Piemonte. Essendo prevalentemente allevata, la si può comprare più o meno in qualsiasi periodo dell’anno. Però non è fra gli esemplari più acquistati, perché ha un sapore veramente particolare che non sposa tutti i palati. Tuttavia, quello che non tutti sanno è che è una vera miniera di vitamine e sali minerali.

In particolare, spiccano nella prima categoria quelle appartenenti al gruppo B, molto importanti per un corretto funzionamento del metabolismo. Nella seconda è molto importante il potassio, elemento cardine per una buona salute del cuore. Abbiamo già visto infatti che sintomi come battito cardiaco irregolare, debolezza muscolare e cambiamenti nell’umore potrebbero essere dovuti alla carenza di questo prezioso elemento. Lo stesso vale per il fosforo, presente in buone quantità e molto benefico per le ossa. Infine, è anche ottima la percentuale di omega 3, che allo stesso modo è un grasso utile per la salute cardiovascolare. Non sono note delle controindicazioni nel consumo di questo alimento, però potrebbe scatenare allergie. Per questo è meglio sempre confrontarsi con il proprio medico di base.

Una ricetta stratosferica per provare la trota

Una ricetta molto semplice da provare è la trota carpionata. Basta infatti pulire il pesce, infarinarlo e metterlo a rosolare in una padella unta di olio extravergine di oliva. Nel frattempo, bisogna preparare il liquido di conservazione composto da aceto, acqua, sale, pepe, cipolla e aromi. Metterlo a bollire e quando si sarà raffreddato metterlo in un recipiente inserendo la trota al suo interno. Far marinare almeno una notte.

Lettura consigliata

Questo pesce di novembre è un pozzo di omega 3 che potrebbe tenere sotto controllo trigliceridi e ipertensione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te