È questa la pianta aromatica che previene la demenza senile e aumenta la memoria

Le erbe aromatiche danno carattere e gusto oltre che profumo alle nostre pietanze. Esse sono una vera e propria miniera d’oro per la nostra salute. Non dovrebbero mai mancare nella nostra dispensa, che siano in versione secca o nella variante fresca, e quindi come piantine da tenere in balcone.

Di piante aromatiche ne esistono di diverse varietà ciascuna con le proprie caratteristiche, sapori e proprietà. Esse trovano impiego in vari settori dalla cosmesi al settore alimentare, alla pulizia della casa, infatti, mai più odiose farfalline in dispensa con questa pianta aromatica che ci salverà.

Dunque, in pochi la conoscono ma è questa la pianta aromatica che previene la demenza senile e aumenta la memoria.

Il rosmarino e le sue proprietà

Ma la pianta aromatica a cui oggi vorremmo prestare la nostra attenzione è una pianta che è un sempre verde nelle nostre dispense e nelle nostre cucine. Il rosmarino il cui nome significa proprio rosa del mare, è una pianta simbolo dell’antichità, infatti rappresentava l’amore e la morte.

È una pianta ampiamente utilizzata in cucina ma trova diversi impieghi anche nel settore cosmetico, come shampoo o lozione astringente. Ma anche in quello alimentare per la produzione di miele e per insaporire i piatti, piuttosto che come insettifugo o per la profumazione delle abitazioni.

È una pianta che viene ampiamente utilizzata nel trattamento di varie malattie, in particolare sembrerebbe un valido aiuto per le malattie respiratorie e per ridurre i sintomi dei reumatismi.

L’acido carnosico

Esso reagisce come rilassante, antinfiammatorio, tonico, cicatrizzante, antibatterico e antisettico. In particolare all’interno delle sue foglie è contenuto una sostanza più precisamente l’acido carnosico, che contrasta e combatte i danni causati dai radicali liberi sul cervello, utile anche per prevenire alcune malattie oculari (studio pubblicato nella rivista . Il rosmarino possiede anche una grande quantità di antiossidanti in grado di ritardare l’invecchiamento delle cellule e di espellere le tossine dal nostro corpo.

Con il rosmarino è possibile originare un infuso salutare, il tè al rosmarino indicato per i disturbi digestivi, utilissimo in caso dispepsia, coliche, mestruazioni dolorose. Ma anche per contrastare il mal di testa, la stanchezza, i dolori articolari, combattere la depressione.

Ebbene, in pochi la conoscono ma è questa la pianta aromatica che previene la demenza senile e aumenta la memoria.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te