blank

È geniale il trucco per conservare i pomodorini in casa a lungo per averli sempre come freschi

In questo periodo dell’anno i pomodorini iniziano a diventare i principi della tavola e ad accompagnare moltissime ricette calde e fredde. Nei supermercati o presso i fruttivendoli i banchi sono pieni di confezioni dai colori caldi che iniziano a far sognare l’estate che si avvicina. Le varietà più note presenti in commercio sono: il Ciliegino, il Datterino, il Fiaschetto, il Verneteca, il pomodorino di Manduria e tante altre delizie. È proprio questa ampia scelta a dare una chiara evidenza di quanto il pomodoro sia un elemento imprescindibile all’interno elle cucine del nostro Paese. Chi desidera conservarli nei mesi a venire, a partire da questo periodo potrebbe adeguatamente attrezzarsi.

Come averli freschi tutto l’anno

Capita spesso di aver bisogno di un ingrediente in cucina e di non averlo perché ormai avvizzito. Nelle nostre rubriche ci siamo spesso occupati delle tecniche per conservare verdure e ortaggi più a lungo senza doverli buttare perché rinsecchiti. Un esempio è consultabile nell’articolo “I fantastici trucchi per conservare sedano e prezzemolo sempre freschi in casa”. Qual è la soluzione migliore per avere sempre a tavoli i pomodorini preferiti anche quando termina il periodo di raccolta? È geniale il trucco per conservare i pomodorini in casa a lungo per averli sempre come freschi. Una alternativa tanto facile quanto efficace prevede la conservazione al naturale. Occorre davvero pochissimo materiale per conservare  i pomodorini in questa maniera ed il risultato sarà straordinario. Prima di cominciare, è utile procurarsi dei vasetti di vetro ben sterilizzati, con coperchi in ottime condizioni e qualche foglia di basilico fresco.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

È geniale il trucco per conservare i pomodorini in casa a lungo per averli sempre come freschi

Per preparare i pomodorini al naturale, è possibile scegliere la varietà che più si preferisce. L’ideale è selezionare pomodorini né troppi acerbi, né eccessivamente maturi. Per prima cosa, lavarli bene ed asciugarli con cura. Inciderli uno ad uno con uno stuzzicadenti nella parte corrispondete al picciolo. A questo punto, sistemarli accuratamente nei vasetti sterilizzati aggiungendo ai vari strati le foglie di basilico precedentemente lavate e asciutte. È preferibile riempire bene il vasetto senza lasciare troppi spazi tra un pomodorino e l’altro, fino ad un centimetro circa sotto il bordo.

In una pentola riscaldare dell’acqua con l’aggiunta di sale (2 cucchiaini per ogni litro) e portare ad ebollizione. Spegnere la fiamma e versare l’acqua ben calda in ciascun vasetto fino a ricoprire interamente i pomodorini. Chiudere i vasetti ed avvolgerli con un canovaccio di modo che non urtino uno contro l’altro per sistemarli in un’ampia pentola. Riempire la pentola in cui ci sono i vasetti con dell’acqua e portare ad ebollizione. Da questo momento, puntare il timer a 30 minuti. Trascorso questo tempo, spegnere la fiamma e lasciare che i vasetti si raffreddino molto lentamente all’interno della pentola stessa. Quando i vasetti saranno completamente raffreddati, si potranno riporre in dispensa. È geniale il trucco per conservare i pomodorini in casa a lungo per averli sempre come freschi tutto l’anno. Ogni vasetto, al momento dell’apertura, sarà un vero e proprio tripudio di odori e sapori.

Approfondimento

Il segreto per fare in casa il tonno sott’olio dal sapore irresistibile

Consigliati per te