Curare l’ansia senza farmaci è possibile con questi 3 ansiolitici naturali che usiamo ogni giorno

L’ansia è una vera e propria patologia che attanaglia una grande fetta della popolazione mondiale. Secondo alcune stime circa 270 milioni di persone soffrono di ansia con tutta la sintomatologia che ne deriva (emicrania, tachicardia, attacchi di panico). Il dato non è ancora confermato, ma non è lontano dalla verità. Infatti, sempre più persone tentano di risolvere il problema dell’ansia con medicine opportunamente prescritte dal medico curante. Il fatto non è certo da condannare, ma talvolta sarebbe opportuno tentare con rimedi naturali. Curare l’ansia senza farmaci è possibile con questi 3 ansiolitici naturali che usiamo ogni giorno. Parliamo di lavanda, zenzero e basilico.

Quando e perché preferire ansiolitici naturali

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Molte sono le persone che prima di rivolgersi ai farmaci provano ad affievolire gli stati d’ansia con rimedi naturali. Gli ansiolitici naturali hanno non pochi vantaggi rispetto alle soluzioni farmacologiche. La prima è che non creano dipendenza, conseguenze invece accertata nel caso di molti antidepressivi, specialmente quelli a base di benzodiazepina. In secondo luogo, gli ansiolitici naturali non hanno alcun effetto collaterale. Per finire, non agiscono così a fondo da cambiare la nostra personalità. In tutti i casi in cui l’ansia è un disturbo gestibile, rivolgerci a soluzioni naturali è consigliabile più che possibile. Qualora, invece, l’ansia sia un disturbo diagnosticato, allora è bene seguire le indicazioni del medico che ha fatto la diagnosi.

Curare l’ansia senza farmaci è possibile con questi 3 ansiolitici naturali che usiamo ogni giorno

Nella moltitudine di ansiolitici naturali, ce ne sono tre più facili da reperire di tutti gli altri, poiché li maneggiamo quotidianamente o quasi. Parliamo di lavanda, zafferano e basilico.

L’olio essenziale di lavanda ha un rinomato effetto distensivo. Inalare la lavanda in caso di lieve ansia può avere un effetto rilassante simile a quello della benzodiazepina, ma senza controindicazioni di alcun tipo.

Anche lo zafferano è un antidepressivo naturale di qualità. Bere un infuso allo zafferano rifornisce l’organismo di carotenoidi e antiossidanti che abbassano i livelli di stress.

Per finire, il basilico è ricco di triptofano, molecola coinvolta nella produzione di serotonina (l’ormone della felicità). Masticare le foglie di basilico o ricavarne una tisana è un toccasana per l’umore.

Approfondimento

Per combattere ansia e psicosi bisogna mangiare molti omega-3 e questi 2 alimenti aiutano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te