Sembra incredibile ma in molti sbagliamo a staccare in questo modo le foglie di basilico perché danneggiamo la pianta che smette di crescere come dovrebbe

Anche i gesti più semplici, che ormai facciamo in pieno automatismo, hanno in verità regole precise che sarebbe meglio rispettare. È buffo pensare che si possano commettere errori in gesti banali come raccogliere delle foglie di basilico per il sugo, eppure è così. Sembra incredibile ma in molti sbagliamo a staccare in questo modo le foglie di basilico perché danneggiamo la pianta che smette di crescere come dovrebbe. Vediamo in cosa consistono i nostri errori e qual è il modo corretto per raccoglierle.

Piccole accortezze per far crescere sano il basilico

Il basilico è una pianta aromatica preziosa. Le sue foglie, oltre che buonissime, si sposano alla perfezione con un’ampia gamma di piatti e pietanze. Inoltre, se conservate nel modo giusto, possono durare a lungo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Il solo problema è che molti ignorano che c’è una tecnica precisa per raccogliere le foglie di basilico. Adottandola non rischiamo di arrecare danni alla pianta, che può così continuare a crescere rigogliosa ed essere sempre più produttiva.

Prima di tutto, non dovremmo mai raccogliere le foglie prima che la piantina di basilico superi i 15 centimetri di altezza. Quindi misuriamone l’altezza con un righello prima della raccolta.

Ma l’errore che tutti commettono è quello di strappare le foglie da dove capita.

Sembra incredibile ma in molti sbagliamo a staccare in questo modo le foglie di basilico perché danneggiamo la pianta che smette di crescere come dovrebbe 

Le foglie di basilico vanno staccate con delicatezza e dalla cima, non dalla base. Solo in questo modo la pianta continuerà a crescere sana e produttiva. Staccandole dalla base, invece, il basilico crescerà esile e a stento.

Un’altra accortezza che può fare del bene alla nostra pianta è quella di usare delle forbici per raccogliere le foglie che ci servono. Stiamo però attenti a non recidere lo stelo, perché la pianta ne soffrirebbe irrimediabilmente.

Approfondimento

In soli 15 giorni avremo la nostra pianta di fragole in giardino o sul balcone se interriamo questa parte del frutto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te