Cosa mangiare per far passare la diarrea e quali cibi dovremmo evitare per non peggiorarla

In estate il caldo ci porta ad avere più sete. È inevitabile, considerando il sudore che disperdiamo e i liquidi che dobbiamo reintegrare. Solo che, a volte, per darci un po’ di sollievo, prendiamo l’acqua del frigo, fredda, e la beviamo in un colpo solo. Il che non va mai bene, perché è rischioso. Non solo per il pericolo di una eventuale congestione, ma anche, semplicemente, perché potrebbe causarci un poco di diarrea. Questo anche per il fatto che alcuni alimenti nello stomaco, a contatto con l’acqua fredda, possono reagire in maniera differente.

Attenzione al falso mito del riso in bianco che dovrebbe sistemare la pancia

Una vera seccatura, insomma, perché non è mai piacevole avere a che fare con la diarrea. Soprattutto se fossimo fuori casa e dovessimo avere bisogno, con più frequenza, del bagno. Di solito, in tanti pensiamo di sapere cosa fare quando ci troviamo alle prese con questa seccatura. Soprattutto a tavola. La prima cosa che ci viene detto è di mangiare riso in bianco, che sembra la soluzione per ogni diarrea. Falso. È uno dei falsi miti, come quello, ad esempio, dell’alcol che farebbe digerire a fine pranzo. Lo dice l’ISS che nella gastroenterite acuta non serve seguire una dieta in bianco. Anzi, la normale alimentazione non va interrotta e può riprendere quando l’appetito migliora. Insomma, va bene mangiare il riso, ma non è obbligatorio. E allora, ecco cosa mangiare per far passare la diarrea.

Anche se prima di pensare al mangiare, dobbiamo preoccuparci del bere. Se abbiamo diarrea, soprattutto da diversi giorni, è molto probabile che abbiamo consumato dei liquidi. Per questo motivo, dobbiamo bere molto e reidratarci, a maggior ragione in estate. Ovviamente, non si deve bere a caso. Ovvero ingerire liquidi a prescindere. Gli alcolici, ad esempio, vanno banditi in questa situazione. Così come dovremmo evitare bevande con caffeina e succhi di frutta.

Cosa mangiare per far passare la diarrea e quali cibi dovremmo evitare per non peggiorarla

Dobbiamo, comunque, tranquillizzarci, nel senso che sono diversi gli alimenti che possiamo mangiare quando abbiamo la diarrea. Le fette biscottate e il pane bianco, ma senza mollica, possono stare sulla tavola. Carne magra, in generale, così come il pesce, se cotto al vapore o ai ferri, sono indicati in caso di diarrea. Possiamo mangiare anche formaggio, purché fresco e non stagionato; insomma, via libera a mozzarella o crescenza.

Uova sode sono ammesse, così come, tra gli affettati, la classica bresaola o il prosciutto magro (da bandire il grasso). Le verdure vanno bene, ma sarebbe meglio servirle cotte. In questo periodo, poi, mangiamo pure albicocche, mele, pesche. Come primi, riso e semolino vanno benissimo. Ovviamente, in automatico, quello che non è indicato sopra dovrebbe essere evitato. Gli alimenti ricchi di fibre vegetali grezze non devono essere mangiati. Meglio evitare le verdure crude, la mollica del pane e i condimenti come burro o margarina. Mai fritture, salumi piccanti, dolci con creme, pancetta, formaggi fermentati.

Lettura consigliata

Non solo una borsa dell’acqua calda o un bicchiere di acqua tiepida, col mal di pancia e di stomaco sono diversi i rimedi naturali e veloci della nonna

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te