Con un po’ di furbizia possiamo creare delle semplici trappole per vespe e scarafaggi

Che bello d’estate rimanere fuori in giardino, prendere un po’ di sole e la sera cenare all’aperto per scambiare due chiacchere sotto le stelle. Sarebbe tutto molto più gradevole se non fosse che insetti e blatte rendono alcuni giorni e momenti un vero incubo. Oltre al semplice fastidio visivo, sia il nostro giardino che la nostra salute potrebbero essere in pericolo. Ad esempio le vespe, ghiotte di sostanze zuccherine, oltre a mirare al cesto della frutta, provocano danni ai frutteti. Inoltre possono anche attaccare l’uomo e la loro puntura potrebbe causare gravi reazioni allergiche. Anche gli scarafaggi non sono solo brutti da vedere, ma divorano tutto ciò che incontrano nel loro percorso. Poi da non sottovalutare i loro morsi, perché potrebbero essere portatori di malattie come salmonella, epatite e molte altre.

Per evitare di spruzzare sulla nostra pelle unguenti puzzolenti e spray nocivi, con un po’ di furbizia possiamo creare delle semplici trappole per vespe e scarafaggi.

Addio vespe

Da non confondere con le api, più tozze e pelose, le vespe hanno una forma allungata e sono di colore nero e giallo molto acceso. Se le vediamo ronzare vicino casa, sarà meglio controllare se c’è un nido in zona. Per allontanarle con rimedi casalinghi si possono costruire delle trappole molto semplici. Oltre ad una bottiglia di plastica, serviranno:

  • olio per cucinare,
  • nastro adesivo,
  • succo di frutta o acqua e zucchero,
  • spago o lacci.

Tagliare il collo della bottiglia e cospargere di olio la parte inferiore restante, questo impedirà alle vespe di risalire. Versare sul fondo il succo di frutta, oppure acqua e zucchero. La parte superiore della bottiglia, tagliata precedentemente, dovrà essere capovolta e inserita in quella inferiore, come fosse un imbuto e bloccare con il nastro. Fare due fori laterali, inserire lo spago e appendere nei punti più strategici attorno casa.

Scarafaggi intrappolati

Si può sfruttare lo stesso procedimento per creare una trappola per questi odiosi esseri. L’unica differenza sarà utilizzare frutta o succhi più dolci possibili, per poi essere posizionata al buio e vicino a zone dove vi è la presenza di acqua.

Ecco come con un po’ di furbizia possiamo creare delle semplici trappole per vespe e scarafaggi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te