Come utilizzare il rosmarino per pulire il bagno e la casa e non solo come sostituto del caffè o nelle ricette

Il tempo delle pulizie di primavera è terminato ormai da un po’. Eppure, per la gran parte delle casalinghe, questo periodo è molto più lungo. Anzi, forse non esiste proprio. In fondo, sarebbe sufficiente tenere la casa costantemente in ordine per non doverla mettere sottosopra a primavera.

Per questo, si sperimentano sempre metodi nuovi. Che siano chimici o naturali, che ci si perda nelle corsie dei grandi ipermercati specializzati o nelle piccole botteghe di paese. Si prova sempre a cercare il prodotto risolutivo, quello che ci faccia lavorare meno, ma che lavori meglio. Una specie di utopia.

Ci sono dei giorni, però, in cui sembra che il nuovo prodotto sia la panacea di tutti i mali. Dopo poco, ritornano a cercare, in una sorta di ossessione. Come se ci fosse sempre un gradino in più da scalare per arrivare al detersivo perfetto. Che poi non arriverà mai.

Oggi vogliamo suggerire una particolare pulizia, usando una pianta aromatica che quasi tutti abbiamo in caso. Si usa per insaporire soprattutto la carne, l’arrosto in particolare. Non solo, anche le verdure. Patate in primis. Può anche essere un’idea per integrare una buona colazione. Non stiamo parlando del prezzemolo, bensì del rosmarino. Anche lui, come il collega, sta bene un po’ dappertutto!

Come utilizzare il rosmarino per pulire il bagno e la casa e non solo come sostituto del caffè o nelle ricette

Oggi proviamo a portarlo fuori dalla cucina, il suo classico ambiente, per fargli visitare il bagno. È qui che andrà ad agire sfruttando tutte le sue qualità disinfettanti. Oltre a ciò, andrà poi a profumare tutta la stanza con il suo buonissimo odore.

Prima di farcelo arrivare, però, sfruttiamo ancora la cucina per preparare la soluzione giusta. Prendiamo una pentola, riempiamola di acqua e mettiamola sul fuoco. Portiamola a bollire. Fatto questo, immergiamo i nostri rami di rosmarino. Teniamo sul gas per circa un quarto d’ora, prima di spegnere e filtrare il tutto.

Una volta raffreddata, andremo a versare la soluzione ottenuta in uno spruzzino. Avremo creato così, il nostro disinfettante naturale. Potremo usarlo sul lavandino, nel bidet, nel box doccia e nel water. Potremo passare anche le piastrelle. Il bagno verrà pulito in maniera perfetta e il profumo di questa meravigliosa pianta aromatica si diffonderà nell’aria.

Ecco, quindi, come utilizzare il rosmarino per pulire il bagno, ma non solo, perché potremmo usare questa soluzione anche in altre stanze. Avremo una casa disinfettata e profumata a costo quasi zero.

In più, una volta terminata, sarà semplicissimo riproporla. Insomma, non sarà certamente il rimedio definitivo, ma è una prova che vale la pena tentare di fare per sentirci più soddisfatti.

Lettura consigliata

Se sceglieremo questa pianta da arredamento, non solo giardini, balconi e terrazzi saranno profumati, ma anche gli interni della nostra casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te