Come tagliare correttamente le unghie dei piedi, evitando 6 errori e scongiurando unghie incarnite e infiammazioni

Quando tagliamo le unghie dei piedi, dovremmo prestare attenzione, perché una tecnica di taglio impropria potrebbe provocare unghie incarnite o infiammazioni. Le unghie lunghe dei piedi non sono solo antiestetiche, ma rappresentano anche un rischio per la salute. Sporcizia e batteri possono accumularsi provocando infezioni e potrebbero anche nascere unghie incarnite.

Per evitare tali problemi, dovremmo tagliare regolarmente le unghie dei piedi.

Come tagliare correttamente le unghie dei piedi, evitando 6 errori e scongiurando unghie incarnite e infiammazioni

Se tagliamo le unghie in modo errato, non solo possono crescere, ma possono anche causare infezioni del letto ungueale e irritazione della pelle.

Ma se utilizziamo una tecnica giusta potremo facilmente tagliare le unghie dei piedi da soli e in modo corretto, evitando 6 errori. Vediamo i primi 3:

  • Non bisogna utilizzare tagliaunghie rotondi, perché non sono adatti per tagliare le unghie dei piedi. La lama del clipper è spesso troppo piccola per l’unghia. Un altro inconveniente è la loro forma rotonda che impedisce di ottenere un taglio dritto. Se vogliamo comunque usare un tagliaunghie, dobbiamo assicurarci che le lame siano dritte.
  • Non bisogna tagliare le unghie dei piedi seguendo una direzione tonda, perché è più probabile che si formino unghie incarnite. Le unghie devono essere tagliate dritte. Ciò significa anche che non bisogna assolutamente tagliare gli angoli a sinistra e a destra. I bordi, infatti, impediscono a germi e batteri di penetrare sotto l’unghia. Ciò preverrà l’infiammazione del letto ungueale. Dovremmo solo leggermente limare gli spigoli vivi con una lima per unghie.
  • Non dobbiamo tagliare le unghie dei piedi troppo corte. Se facciamo una cosa del genere, le unghie non saranno in grado di proteggere adeguatamente le dita dei piedi. Se notiamo, per esempio, che le scarpe esercitano una pressione scomoda sulle unghie, significa che abbiamo tagliato le unghie troppo corte. Per la giusta lunghezza dovremmo tagliare le unghie a filo con il bordo della punta. Il bordo libero rimanente dell’unghia dovrebbe essere lungo circa uno o due millimetri.

Gli ultimi tre consigli

 

  1. Tagliamo solo le unghie dei piedi, non le cuticole. Non dovremmo tagliare la pelle delicata intorno all’unghia perché è molto suscettibile alle infiammazioni. Tagliare la pelle con le forbicine per unghie può causare dolore, arrossamento e  gonfiore.
  2. Non lasciamo che le unghie dei piedi si secchino, perché se sono troppo secche, diventano più soggette a rotture incontrollate. Tagliare le unghie fragili per mantenerle sane e belle, però, non è facile. Se utilizziamo 2-3 gocce di olio di nocciolo di albicocca o olio di mandorle, ammorbidiremo le unghie.
  3. I kit per la cura dei piedi devono essere personali. Non dovremmo mai condividere forbicine e tagliaunghie con altri, nemmeno con i familiari. Altrimenti potrebbe trasmettersi il piede d’atleta.

Se soffriamo di malattie dei piedi, ad esempio funghi alle unghie, unghie profondamente incarnite o unghie molto ispessite, dovremmo rivolgerci ad un professionista, nello specifico ad un podologo. Ciò assicurerà di non peggiorare la condizione tagliando le unghie dei piedi in modo errato.

Lettura consigliata

I migliori usi dell’olio di mandorle sia come cosmetico, sia come ingrediente in cucina applicando questi 5 ingegnosi consigli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te