Come scegliere la miglior crema contorno occhi per un lifting antirughe immediato

occhiaie

Come combattere le occhiaie, le borse sotto gli occhi e le piccole rughe d’espressione? Può una semplice crema per il contorno occhi migliorare la situazione e rendere il nostro sguardo più disteso e riposato? La verità è che bisognerebbe prendersi cura della zona perioculare anche da giovanissime e non solo alla comparsa dei primi inestetismi, dovuti principalmente all’età (ma anche ad altri fattori, come caratteri ereditari).

Sicuramente, una buona idratazione può sempre aiutare la pelle che nella zona degli occhi è molto sottile. Per fortuna, il mondo della cosmesi ha messo in campo una serie quasi infinita di prodotti, adatti a tutte le tipologie di pelle e anche a tutte le disponibilità economiche di ciascuno. Oggigiorno, poi, sono tanti i piccoli escamotage che si possono utilizzare per migliorare lo sguardo, senza per forza ricorrere ai più invasivi interventi di medicina estetica. Inoltre, anche un semplice make up può trasformarsi in una vera arma contro palpebra cadente e sguardo spento. 

Un massaggio per aiutare a ridurre le borse sotto gli occhi

Oltre alla corretta idratazione della nostra pelle, sembrerebbe ottimale anche un auto-massaggio nella zona del contorno occhi. Il motivo? Tramite leggeri movimenti e piccole pressioni con le dita, le ghiandole linfatiche si aiuterebbero le ghiandole linfatiche a drenare più velocemente i liquidi, evitando le antiestetiche “borse sotto gli occhi”. Bisognerà, quindi, esercitare una delicata pressione (con la punta delle dita) spostandosi dagli zigomi verso l’alto e poi continuare verso le tempie. Massaggiare la zona interessata è un buon inizio ma certamente non può risolvere il problema. In realtà, neanche le creme si possono ritenere miracolose a riguardo, tuttavia possono contribuire alla buona salute della nostra pelle.

Per uno sguardo più giovane e una pelle sempre perfetta, ecco come scegliere la miglior crema

Come accennato in precedenza, il mercato offre una moltitudine di prodotti, più o meno efficaci, che promettono miglioramenti immediati. Una volta capito come scegliere la miglior crema per le nostre esigenze, il gioco è fatto! Il primo fattore da tenere conto è che la zona del contorno occhi la pelle tende a seccarsi facilmente, soprattutto a causa del fatto che è carente di ghiandole sebacee. Sarà opportuno anche analizzare la nostra pelle per capire quale problematica si vorrebbe affrontare. Ad esempio, se sono più visibili le occhiaie, oppure le borse. Infine, si potrà scegliere la crema più adatta.

Creme all’acido ialuronico ma non solo

Per idratare e rendere più elastica la pelle del contorno occhi, un buon rimedio è caratterizzato dalle creme all’acido ialuronico. Questo ingrediente non solo idrata ma sembra restituire ai tessuti dell’epidermide una buona elasticità. Insomma, sembrerebbe ottimale soprattutto per le pelli mature.

Le creme all’Aloe vera sembrerebbero altrettanto efficaci, soprattutto se si vuole idratare e lenire la pelle della zona degli occhi. In un contorno occhi molto spesso sono presenti le sostanze emollienti eudermiche, come burri vegetali (di cacao o di karitè, ad esempio) e gli oli vegetali (olio d’oliva, oppure olio di mandorle, ad esempio). Tutti ingredienti in grado di ammorbidire e distendere il contorno occhi. Oltre al carattere emolliente e idratante, le creme per il contorno occhi possono essere anche arricchite con degli specifici agenti attivi anti-age e antirughe: vitamine e antiossidanti in primis.

3 esempi di creme attualmente in commercio consigliate per pelli disidratate

Bisognerebbe conoscere alcune informazioni utili per capire come scegliere la miglior crema viso antirughe più adatta alle nostre esigenze. Per quanto riguarda, invece, la zona del contorno occhi, ecco a titolo prettamente informativo ( e di esempio), 3 tipologie di creme attualmente in commercio.

  • La prima scelta è quella di “CeraVe – Crema riparatrice per gli occhi”. Una formula contenente acido ialuronico, estratti di piante marine e la niacinamide che prometterebbe di ridurre borse e occhiaie. Il suo costo si aggira intorno ai 10 euro.
  • La seconda proposta è “Hydraphase Intense Yeux” di La Roche-Posay. Un prodotto che associa all’effetto dell’acido ialuronico la delicatezza dell’acqua termale e la potenza della caffeina che dovrebbe lenire i segni di stanchezza. Il suo costo si aggira intorno ai 13 euro.
  • Infine, il siero filler “Revitalift” di L’Oréal Paris. Un prodotto rimpolpante contenente acido ialuronico concentrato. Il suo costo è di 12 euro circa.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te