Come scegliere il costume da bagno migliore, che risalti le curve e perfetto per il proprio fisico

Esistono moltissimi modelli di costumi da bagno, che si tratti di bikini, trikini o costumi interi. Questi a loro volta si dividono in moltissime categorie a seconda di come vestono, e quindi di quali parti del corpo facciano risaltare maggiormente.

Per cui, nella scelta del costume perfetto, occorre non sbagliare il modello. Continuando a leggere, vedrete come fare a scegliere il costume da bagno migliore che risalti le curve e perfetto per il proprio fisico. Così, sarete pronte per il sole, il mare e per l’estate.

Tipologie di fisico

Il corpo femminile può essere definito, per semplicità, in 5 modi diversi:

a) pera: spalle strette e seno piccolo, ma cosce e fianchi più larghi;

b) mela: le calorie si accumulano sulla pancia, per cui il costume ideale focalizza l’attenzione sulle gambe e la distoglie dalla pancia;

c) clessidra: è la categoria più proporzionata, dove spalle e fianchi sono larghi uguali e il punto vita è piuttosto marcato;

d) rettangolo: fisico con poche curve, magro ed esile;

e) triangolo invertito: spalle larghe e fianchi stretti.

Come scegliere il costume da bagno migliore che risalti le curve e perfetto per il proprio fisico

Per poter valorizzare al meglio ogni tipo di fisico, è necessario sapere quale modello di costume scegliere e quale evitare.

Le donne con il fisico a pera, per esempio, hanno uno splendido punto vita e dei fianchi molto femminili. Quindi, il costume ideale ha delle balze che diano volume alla parte alta, mentre è semplice nella parte bassa. Meglio ancora, scegliendo un reggiseno chiaro con spalline sottili e uno slip scuro sotto, si riequilibrerà otticamente la silhouette.

Con il fisico a mela si dovrebbe risaltare la parte bassa con slip chiari o dalle fantasie ricche, magari con la mutanda a vita alta. Il reggiseno invece dovrebbe avere le spalline spesse ed essere scuro. Anche il costume intero aiuta a valorizzare la figura.

La clessidra è la più proporzionata per cui non ci sono modelli da evitare, ma bikini, trikini e monokini sono ideali per esaltarne le curve. Anche il costume intero, magari con una provocante scollatura, è perfetto per le donne con il fisico a clessidra. Gli slip a vita alta sono infine da preferire, perché risaltano la sinuosità delle curve.

La forma a rettangolo è tipica delle donne con poche curve, per cui il costume dovrà cercare di ricreare otticamente le curve. Ideali i bikini con fantasie e balze, con colori chiari e vivaci o fantasie floreali.

Infine, per il fisico a triangolo invertito sono da evitare i reggiseni senza spalline, meglio spalline spesse o monospalla. Il consiglio è di enfatizzare le gambe, con slip più vivaci e chiari rispetto al top.

Per concludere, seguendo questi consigli non potrete sbagliare nella scelta del costume da bagno ideale, e sarete pronte per lo sdraio ed il mare.

Consigliati per te