Come scegliere il cappotto in base al fisico per valorizzare le forme e nascondere i difetti

Anche se le temperature sono ancora abbastanza miti nelle vetrine già da qualche tempo possiamo vedere esposti capi invernali, maglioni e cappotti.

Ogni anno c’è qualche nuova proposta sfiziosa che ci ruba il cuore al primo sguardo, che ci convince ad entrare e provarcela subito.

Molte volte quello è il momento della dura verità; indosso al manichino sembrava perfetto eppure su di noi il risultato è ben diverso.

C’è sempre quel qualcosa che non ci convince, la delusione è tanta che spesso non diamo opportunità a nessun altro modello.

Probabilmente quel modello decisamente più adatto al nostro fisico è lì proprio dietro a quello che avevamo adocchiato.

Come scegliere il cappotto in base al fisico per valorizzare le forme e nascondere i difetti

Ogni fisicità è bella nel suo essere unica e per questo è giusto valorizzarla.

Per farlo è però necessario scegliere il modello giusto, soprattutto per un must di stagione come il cappotto.

Le tipologie di fisico più comuni sono:

  • mela: caratterizzato dalla parte superiore del corpo più pronunciata rispetto a fianchi e gambe;
  • pera: qui sono i fianchi e le gambe ed essere più evidenti rispetto a spalle, braccia e seno;
  • clessidra: contraddistinto da fianchi e spalle in armonia tra di loro ed un punto vita abbastanza stretto;
  • rettangolo: tipico di chi ha un punto di vita poco definito, che vede fianchi e busto quasi allineati;
  • ovale (o a diamante): caratterizzato da forme generose soprattutto all’altezza del seno e dell’addome.

Vediamo ora come scegliere il cappotto in base al fisico, per valorizzare le forme e nascondere i difetti.

Ad ogni fisico il suo modello

Per i fisici a mela il modello più adatto è quello monopetto, senza spalline e con colletti essenziali.

Per il fisico a pera è fondamentale aggiungere volume alla parte superiore del corpo. Sì dunque a cappotti con cintura in vita anche doppiopetto, con spalline e colli importanti.

Il fisico a clessidra risalta in tutta la sua bellezza se mettiamo in evidenza il punto vita. Il modello perfetto è quello “a vestaglia”, con una cintura che esalti le forme.

I fisici a rettangolo dovrebbero evitare il doppiopetto, che rende le forme ancora più spigolose. Da preferire i modelli “a uovo” o tagli maschili morbidi.

Il fisico ovale risalta con tagli comodi ma non troppo. Non è adatto a cinture e cappotti oversize (perfetti per chi è invece molto alta!).

Infine per le più bassine l’ideale sono i cappotti corti ed attillati, magari anche doppiopetto, perfetti per slanciare la figura.

Approfondimento

Chi ha un seno prosperoso dovrebbe evitare questi errori che possono ingoffare o rendere volgari

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te