Come riparare e far tornare nuovo il divano rovinato dal gatto con questi 2 trucchi geniali per risparmiare

Il divano è uno dei complementi d’arredo che più utilizziamo e amiamo in casa. Che bello rilassarsi davanti ad un bel film, sorseggiando un bel bicchiere di vino. Un posto magico in cui scaricare tutto lo stress accumulato in settimana.

Ma non solo noi amiamo così tanto il divano, anche i nostri amici pelosi non riescono proprio a fare a meno di lui. Impossibile non ritrovarsi il gatto posizionato al nostro posto quando andiamo a sederci. Batuffoli di pelo ovunque che non sempre riusciamo a togliere via con l’aspirapolvere. Ci tocca inventarci qualche metodo alternativo e strumenti come la spazzola tergivetro.

Il problema è che a volte il micio lo utilizza anche per farsi le unghie. Sarà sicuramente capitato a tanti di trovare il bracciolo tutto graffiato. Fili di tessuto tirati via e in casi peggiori divano completamente rovinato.

Come riparare e far tornare nuovo il divano rovinato dal gatto con questi 2 trucchi geniali per risparmiare

Prima di portarlo dal tappezziere per farlo rifoderare o addirittura comprarne uno nuovo ecco che fare. Esistono un paio di stratagemmi da provare per tentare di riparare il danno fatto dal nostro micio. Utilizziamoli solo nel caso in cui il divano sia completamente irrecuperabile. O comunque proviamo prima in una zona piccola per evitare di ingrandire il danno.

Questi metodi funzionano con i divani in stoffa, non quelli in pelle. Il fatto che il tessuto sia fatto di fibre intrecciate è a nostro vantaggio per tentare di recuperarlo. Se il bracciolo o qualunque altra parte del divano è sfilacciato utilizziamo un rasoio tagliacapelli. Uno di quei rasoi elettrici da uomo per regolare anche la barba.

Come fare?

Utilizziamo il rasoio senza nessun accessorio, ci servirà la lunghezza minima. Passiamolo sulla zona con tutti i fili esposti e rasiamola. Se i fili sono troppo lunghi utilizziamo delle forbici per accorciarli così non si incastreranno. Ora dovremmo avere una superficie più omogenea e il danno ben mascherato.

Se invece la zona da riparare è angolare o comunque l’imbottitura è esposta occorre un altro metodo. Non basterà eliminare i fili tirati ma dovremo proprio rattopparlo per rimediare al danno.

Controlliamo la base del divano. In genere il tessuto di copertura viene spillato sulla base e ricoperto da una fodera. Per questo ci sarà al di sotto un po’ di tessuto extra. Togliamo via una delle spille e tagliamone un po’ della dimensione necessaria. Spilliamolo nuovamente e usiamo quel pezzo di tessuto sul buco da riparare. Utilizziamo una colla per tessuti e rifiniamo bene in modo che non si noti la toppa.

Ecco come riparare e far tornare nuovo il divano rovinato dal gatto con questi 2 trucchi geniali per risparmiare. Per evitare che il nostro micio utilizzi il divano per farsi le unghie è importante che abbia un tiragraffi. Compriamone uno e non solo lo faremo felice, ma salveremo mobili e divano. Oppure possiamo utilizzare un vecchio zerbino per realizzarlo con le nostre mani.

Approfondimento

L’antistress perfetto per i gatti sono le scatole, lo dicono gli esperti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te