Come riciclare vecchie reti e materassi con idee originali e creative

Per avere sogni tranquilli e dormire comodamente, periodicamente è necessario sostituire e rinnovare reti e materassi. Vorremmo che quel momento non arrivasse mai, ma per la nostra salute, sarebbe meglio acquistarli nuovi massimo ogni 10 anni. Soprattutto, se si tratta di materassi realizzati in fibre naturali, è importante sostituirli per evitare la comparsa di allergie.

Non basta quindi pulirlo e disinfettalo durante l’anno, il ciclo vitale del nostro letto non è eterno e dopo un certo periodo va buttato via. Smaltirlo non è una cosa veloce e semplice, bisogna seguire le indicazioni del proprio Comune di residenza per capire la modalità corretta. L’alternativa sarebbe riporli in cantina o in garage a fargli prendere polvere e a occupare spazio utile.

Come riciclare vecchie reti e materassi con idee originali e creative

Anche in questo caso il riciclo creativo può diventare una soluzione per trasformare vecchi oggetti e ridargli una nuova funzione. Anche se si tratta di oggetti abbastanza ingombranti, con qualche idea creativa potremo sfruttarli in casa o in giardino.

Per quanto riguarda il materasso, se è di lana o gommapiuma, e particolarmente malconcio, allora utilizziamo l’imbottitura. Potremo creare cuscini nuovi, cucce per gli animali domestici o impacchettare scatole delicate, contenenti oggetti fragili.

Se invece il materasso è a molle, potremo recuperarle per realizzare decorazioni uniche per le stanze o per il terrazzo. Quindi, lasciamole al naturale o dipingiamole, poi potremo appenderle o usarle come portacandela o come elemento decorativo.

Nell’eventualità in cui il materasso sia ancora in buone condizioni, risparmiamo sull’acquisto dei divani da esterno. Rivestiamolo con una stoffa impermeabile e lavabile e creiamo un angolo relax in giardino dove poterci distendere.

Con le doghe o le molle

Oltre a riutilizzare i materassi, potremmo usare la fantasia per dare una nuova vita alle reti, che siano con le doghe o a molle. Nel primo caso, potremmo sfruttarle per mettere un separé in giardino, che divida l’area pranzo da quello relax, un vero e proprio divisorio a costo zero. Abbelliamola con colori vivaci e fissiamola con delle corde sulla parte superiore e inferiore, così da non farla cadere. Per renderla personale, poi, potremo appendere cornici con le foto o oggetti acquistati in vacanza.

Mentre le reti a molle potrebbero diventare un orto verticale, dove appendere non solo le piante ma anche l’attrezzatura da giardinaggio.

In casa

Le reti sono preziose in casa, perché se le appendiamo al soffitto potrebbero diventare uno stendibiancheria che non occupa spazio. Fissiamola con delle catene resistenti al tetto, poi potremo appendere il bucato da asciugare. Decoriamo, poi, con delle luci a led la rete, così da essere un elemento decorativo anche senza biancheria.

Ecco come riciclare vecchie reti e materassi con questi semplici modi utili a decorare casa e giardino con un tocco di originalità.

Lettura consigliata

5 idee originali per riciclare e rinnovare vecchie sedie di legno e plastica 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te