Come riciclare i contenitori di plastica di uova e ricotta e decorare la casa

Il riciclo creativo è una pratica che negli anni si è molto consolidata. Non c’è persona che almeno in un’occasione nella vita non abbia tentato di riutilizzare un oggetto vecchio o rotto. È un modo intelligente per diminuire il peso della spazzatura, ma in molte occasioni anche per risparmiare.

Creare a partire da un pallet o una cassetta di legno scartata dà possibilità infinite per costruire oggetti. Molti designer, le nuove star dell’arte contemporanea, lo sanno bene e hanno sfruttato questa pratica.

La plastica è uno dei materiali più utilizzati al Mondo, ma anche uno dei più inquinanti se non smaltito a dovere. Utilizzata soprattutto per contenitori e involucri per il cibo, la plastica è duttile, malleabile, quindi perfetta per il riciclo.

Vediamo come riciclare i contenitori di plastica di due alimenti molto comuni, le uova e la ricotta fresca. Con 2 semplici idee eviteremo di riempire il contenitore della plastica e inventeremo degli oggetti unici per la nostra casa. Chiunque li vedrà non penserà mai che li abbiamo creati a partire da una banale fuscella per la ricotta e un contenitore per uova. Immediatamente tutte le amiche ci invidieranno.

Come riciclare i contenitori di plastica di uova e ricotta e decorare la casa

Le fuscelle della ricotta hanno una forma molto particolare che si avvicina a quella di un altro oggetto spesso presente in casa. Stiamo parlando dei paralumi di abat-jour, applique e lampadari. Questi servono da protezione alla lampadina, ma aiutano anche a smorzare il fascio di luce.

Con le loro decorazioni e le varie tinte, riescono a cambiare l’atmosfera di una stanza creando una luce più fredda o più calda. Ma come utilizzare le fuscelle per creare un paralume? Per prima cosa ci servirà della stoffa o della carta di riso per rivestirle. Infatti, da sole creano già una struttura adeguata al paralume.

Sia la carta di riso che la stoffa (che non deve essere troppo pesante) possono essere decorate e risultano molto eleganti. Ricopriamo la superficie della fuscella adattando il rivestimento. Incolliamo il tutto con colla vinilica o a caldo.

Per il passaggio successivo ci servirà il treppiede di cui solitamente sono dotati i paralumi. Questo permette di fissarli senza che tocchino la lampadina e si brucino. Incolliamo il nostro nuovo paralume nei punti di contatto prestabiliti ed ecco fatto.

Un utile germogliatore

I contenitori delle uova hanno una forma talmente particolare da poterci ricavare oggetti dai mille usi. L’idea consiste nel creare dei piccoli vasetti idroponici per germogli, utili ma anche decorativi.

Bisognerà forare in basso ogni singolo portauova di una delle due parti e incastrarlo nell’altra sezione che conterrà l’acqua. A questo punto possiamo riempire con poco terriccio o sabbia fine il contenitore e inserire un singolo seme. L’acqua verrà introdotta a goccia dal basso. Il nostro germogliatore è pronto.

Lettura consigliata

Per stimolare la crescita di germogli, talee e ortaggi è questo l’ormone casalingo a costo zero anche per piante sofferenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te