Per stimolare la crescita di germogli, talee e ortaggi è questo l’ormone casalingo a costo zero anche per piante sofferenti

Aprile è arrivato. Finalmente possiamo iniziare a prenderci cura delle nostre piante e aiutarle ad essere rigogliose. Infatti, dopo la pausa invernale, molte coltivazioni hanno bisogno di un piccolo aiuto per riprendere la crescita. Sia che si tratti di alberi da frutto, di arbusti o piante da fiore, esistono metodi naturali molto semplici da utilizzare per effettuare un’ottima concimazione.

Chi ha un orto, sa bene quanto siano importanti i primi passaggi della coltivazione. Da quando si pianta il seme fino alla messa in terra delle piantine, bisogna aiutare le radici a rinforzarsi. Stessa cosa accade per le talee ricavate nei mesi precedenti. Ecco perché per stimolare la crescita di germogli, talee, frutta e ortaggi useremo un ormone totalmente naturale.

Non si deve pensare a nulla di complicato o costoso. Al contrario, in questo caso saremo capaci di creare un ormone radicante casalingo quasi senza costi. In questo modo sarà più semplice stimolare la produzione di impianti radicali forti e fioriture abbondanti.

L’ormone radicante è davvero uno strumento incredibile. Esso permette di stimolare sia l’emissione delle talee sia di far crescere e rafforzare piccole piante, rose, gerani, ortensie etc. Inoltre, è un valido aiuto quando le nostre piante, seppur rigogliose, non riescono a fiorire.

Per stimolare la crescita di germogli, talee e ortaggi è questo l’ormone casalingo a costo zero anche per piante sofferenti

Per trovare questa sostanza, però, non è necessario recarsi in negozi o vivai specializzati e spendere centinaia di euro in prodotti sintetici. Infatti, la natura ha già pensato a tutto. L’ormone radicante è presente nella linfa di alcune piante, ma anche in alcuni alimenti. Nello specifico, oggi vedremo che basta qualche foglia di una pianta assai comune per produrlo.

Preparazione dell’ormone radicante

Negli ultimi anni avere una pianta di aloe vera in casa o in giardino è diventato molto comune. È noto che questa pianta appartenente alla famiglia delle Succulente xerofile nasconda molte proprietà.

Ma la scoperta sbalorditiva è che possiede la capacità di dare l’impulso per crescere alle altre piante. Ricavando dalla foglia carnosa la polpa trasparente all’interno e immergendovi una talea, in pochi giorni otterremo la nascita di piccole radici. Stessa cosa si può fare diluendo la polpa con dell’acqua e innaffiando le piante che presentano difficoltà.

Approfondimento

Dopo aver scoperto questo concime naturale le nostre rose godranno di salute e una splendida fioritura

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te