Come pulire le fughe delle piastrelle di bagno e doccia dalla muffa e dal calcare con questa crema sbiancante naturale

Per le pulizie di primavera c’è ancora un po’ di tempo dato che questa stagione ci farà compagnia ancora fino al 21 giugno. In più, con il caldo che ha ormai preso possesso del meteo tutto si asciuga in un battibaleno ed è più facile lasciare le finestre aperte per far arieggiare.

Quest’occasione, che ci vede indaffarate come Cenerentole, potrebbe essere proprio quella giusta per rivoltare il bagno come un calzino, organizzando una serie di pulizie extra. In questa stanza della casa, infatti, c’è sempre un gran via vai, per non parlare dell’accumulo rapido di germi e batteri e dei problemi causati dall’umidità perenne.

Per esempio, potremmo dedicarci a una pulizia profonda della vasca e degli accessori in acciaio per eliminare eventuali residui di ruggine. Potremmo poi approfittarne anche per togliere macchie, aloni gialli e incrostazioni nere dal water facendolo splendere come nuovo.

Un’occhiata, però, dovremmo darla anche alle fughe tra le varie piastrelle, soprattutto a quelle all’interno della doccia, accumulatrici seriali di polvere, muffe e calcare.

Per pulirle in un lampo abbiamo tanti rimedi a disposizione, come l’acqua ossigenata, ad esempio. Quello che scopriremo nell’articolo di oggi è 100% naturale e ultra sbiancante.

Come pulire le fughe delle piastrelle di bagno e doccia dalla muffa e dal calcare con questa crema sbiancante naturale

Le fughe del bagno, così come tutte le piastrelle, sarebbero preda dell’umidità che caratterizza questa stanza della casa. Per questo potrebbero facilmente annerirsi e sviluppare muffe particolarmente antiestetiche. Inoltre, quelle a contatto con l’acqua potrebbero ricoprirsi di calcare, assumendo colorazioni verdine e giallo-arancio.

Tutto ciò contribuirebbe a dare al nostro bagno un aspetto complessivamente trasandato, nonostante sanitari, rubinetteria e specchi perfettamente puliti. Per riportare le fughe al loro colore originale, grigio o bianco, però, potremmo rivolgerci al fai da te, creando una pasta pulente naturale ed ecologica.

Gli ingredienti 

Per creare questa miscela cremosa non dovremmo far altro che unire del sale fino da cucina e dell’aceto di vino bianco.  Entrambi i prodotti sarebbero dei potenti anticalcare e avrebbero un’azione igienizzante. Il sale, poi, sarebbe anche un efficace disincrostante e sbiancante, mentre l’aceto agirebbe come antimicotico.

Per quanto riguarda le dosi, potremmo partire miscelando:

  • un bicchiere di aceto di vino bianco;
  • 2-3 cucchiai di sale fino.

L’uso

Una volta creata una pasta dalla consistenza cremosa potremmo iniziare a strofinarla sulle fughe usando un vecchio spazzolino o una comune spazzola per la casa. L’importante sarebbe partire dall’alto e poi dirigersi verso il basso.

Infine, dovremmo sciacquare abbondantemente direttamente con il soffione se ci trovassimo all’interno della doccia oppure passando una pezza bagnata.

Allora, ecco qui come pulire le fughe delle piastrelle che si trovano nel bagno, incluse quelle della doccia, e farle ritornare a brillare.

Lettura consigliata

Per pulire pavimento e davanzali in marmo non l’alcol ma questo antico rimedio ecologico che lucida togliendo opacità e ingiallimenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te