Come pulire e smacchiare il materasso ed eliminare acari, aloni gialli e cattivi odori non con il bicarbonato ma con questi ingredienti

Nonostante passiamo molte ore al giorno al letto, spesso ignoriamo un fattore molto importante, ovvero la pulizia accurata del materasso.

Non è solo necessario cambiare frequentemente le lenzuola, ma anche igienizzare e rimuovere i parassiti che si annidano nella superfice sottostante e nei cuscini. Inoltre il sudore, la polvere, le macchie di sangue o di pipì potrebbero rimanere troppo a lungo e causare odori sgradevoli nel tempo.

Per assicurare una profonda igiene e un profumo piacevole in camera da letto, quindi, non dovremo trascurare questo aspetto importante.

Come pulire e smacchiare il materasso ed eliminare acari, aloni gialli e cattivi odori non con il bicarbonato ma con questi ingredienti

Principalmente, per mantenere il nostro materasso pulito, dovremo farlo arieggiare giornalmente e, quando è possibile, metterlo alla luce del sole per diminuire la presenza degli acari. Anche l’aspirapolvere o il vapore sarebbero due ottime soluzioni per igienizzare al meglio tutta la superficie.

Per disinfettare, invece di utilizzare prodotti specifici, molti sfruttano il bicarbonato di sodio, che rappresenta un ingrediente molto versatile ed economico. Bisognerebbe spargerlo su tutta la superficie del materasso e lasciarlo in posa per un paio d’ore, per poi rimuoverlo con l’aspirapolvere. Inoltre, sembrerebbe essere adatto anche ad eliminare macchie fresche o secche, semplicemente diluendolo nell’acqua e passando il mix sulla zona interessata.

In realtà, però, non è l’unico procedimento che potremmo utilizzare per togliere gli aloni e combattere i parassiti senza acquistare prodotti. Per esempio, per rimuovere le macchie di pipì, anche quelle dei più dispettosi animali da compagnia, potremo usare l’acqua ossigenata. Con un panno imbevuto strofiniamo delicatamente, poi ripuliamo con una spugna e acqua calda. Usiamo, infine, un phon per asciugare la zona bagnata. Prima, però, controlliamo se è possibile farlo sul nostro tipo di materasso, soprattutto se è in memory foam.

Rimedi naturali

Potremo trattare altri tipi di macchie con acido citrico e acqua, utile anche a deodorare il tessuto. Mettiamo all’interno di uno spruzzino 5 bicchieri di acqua e uno di acido citrico, poi vaporizziamo sulla parte da smacchiare.

Un’altra soluzione è miscelare 2 bicchieri di acqua, mezzo d’aceto, il succo di mezzo limone, passiamo con un panno il mix e strofiniamo fino a eliminare le tracce. Per fare profumare maggiormente il materasso aggiungiamo poche gocce di tea tree oil.

Per detergere, al posto del bicarbonato, usiamo un infuso con 2 bustine di tè e vaporizziamo su tutto il materasso, poi asciughiamolo al sole o con phon. Teniamo alla larga gli acari, poi, con poche gocce di oli essenziali, alla lavanda o eucalipto.

Infine, potremo sciogliere qualche scaglia di sapone di Marsiglia nell’acqua per detergere a fondo il nostro materasso ed eliminare i cattivi odori. Strofinare con una spugna umida e assicuriamoci di asciugare completamente la superficie.

Ecco come pulire e smacchiare il materasso con soluzioni alternative ai classici metodi impiegati.

Lettura consigliata

Ecco i rimedi per eliminare macchie e puzza di pipì di gatto e cane da tessuti e pavimenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te