Come prevenire il diabete prima che sia tardi

Il diabete è una malattia metabolica caratterizzata da iperglicemia, questo significa che il nostro corpo non è più in grado di produrre adeguatamente l’insulina. Ciò fa sì che il glucosio che assimiliamo attraverso gli alimenti rimanga in circolo.

ProiezionidiBorsa TV

L’iperglicemia crea dei danni irreversibili a molti organi come reni, cuore, retina e vasi sanguigni, predisponendo il nostro organismo ad altre gravi patologie. Purtroppo dal diabete non è possibile guarire, una volta che la patologia insorge.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Ma esiste un modo per prevenire il diabete prima che sia troppo tardi?

La buona notizia è che il diabete si può prevenire. Ma non solo, esiste anche un modo per scoprire se vi stiamo inconsapevolmente andando incontro.

La fase che precede il diabete conclamato prende il nome di pre-diabete.

Accorgerci di essere già in questa fase della patologia è importantissimo perché ci consente di cambiare rotta. Possiamo evitarci l’insorgenza del diabete nel migliore delle ipotesi, o quantomeno ritardarne la comparsa. In questo modo le nostre aspettative di vita miglioreranno notevolmente.

Quali sono i soggetti più a rischio?

È orami assodato che ci sia una predisposizione genetica per il diabete, quindi avere un parente prossimo che soffre di questa patologia deve metterci in guardia.

Ma non solo. Purtroppo oggigiorno il nostro stile di vita ci avvicina molto al rischio di malattie metaboliche. La cattiva alimentazione, un consumo eccessivo di zuccheri semplici (come ad esempio dolci, bevande zuccherine, ecc.) e la sedentarietà, ci mettono a serio rischio.

Come correre ai ripari

Cosa possiamo fare, dunque, per capire se siamo già in pre-diabete ma ancora in tempo per prevenire il diabete prima che sia troppo tardi?

Va chiarito che il pre-diabete è una condizione che può durare anche per molti anni, senza dare sintomi. Questo ci espone ad un maggiore rischio di insorgenza di altre malattie, come ad esempio quelle cardiovascolari. Fortunatamente da questa condizione si può guarire, a differenza del diabete che purtroppo è irreversibile.

La diagnosi precoce, quindi, come nella maggior parte delle malattie, è fondamentale.

In termini pratici ciò che è importante per capire se siamo in questa condizione è tenere sotto controllo la glicemia. Attraverso delle semplici misurazioni della glicemia il medico può capire se siamo in questa condizione ed eventualmente aiutarci a risolvere il problema.

In questo caso, l’unico modo per scampare la vera e propria patologia sarà cambiare stile di vita. Evitare gli zuccheri semplici e tutti quegli alimenti ad alto indice glicemico è fondamentale. Anche l’esercizio fisico è uno strumento indispensabile in questa condizione e potrà evitarci sia il diabete, sia altre malattie.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te