Come preparare in casa un ottimo liquore digestivo e dall’aroma molto particolare utilizzando un frutto di stagione molto comune e dalle fantastiche proprietà

Conserve, marmellate, confetture e liquori sono il sistema più semplice ed immediato per conservare i sapori di una stagione e poterli riassaporare più avanti, in un periodo dell’anno in cui la natura non ci regala quei frutti.

Oggi andremo a vedere come si prepara il nespolino. Si tratta di un liquore che, come suggerisce il suo stesso nome, si produce con le nespole, un frutto che proprio in questo periodo troviamo con gran facilità dall’ortolano e al supermercato. Vediamo allora come preparare in casa un ottimo liquore digestivo e dall’aroma molto particolare utilizzando un frutto di stagione molto comune e dalle fantastiche proprietà.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa ci serve

a) 25 noccioli di nespole;
b) 500 ml di alcol;
c) 400 gr di zucchero;
d) 400 ml di acqua.

Come si procede

Sistemare i noccioli delle nespole in una grande brocca di vetro e ricoprirli completamente con l’alcol. Chiudere con un coperchio e lasciare in infusione per massimo 2 settimane in un luogo fresco e senza luce.

Trascorsi i 15 giorni circa, preparare lo sciroppo. In un pentolino mettere acqua e zucchero. Far cuocere a fiamma bassa fino a quando lo zucchero non sarà sciolto del tutto. A questo punto, spegnere il fuoco e attendere il completo raffreddamento dello sciroppo.

Con un colino, filtrare l’alcol dai noccioli.

Unire insieme l’alcol filtrato con lo sciroppo di acqua e zucchero.

Imbottigliare e far riposare il liquore un paio di mesi (e comunque minimo 40 giorni) prima di degustarlo.

Utilizzi

Ora che abbiamo visto come preparare in casa un ottimo liquore digestivo e dall’aroma molto particolare utilizzando un frutto di stagione molto comune e dalle fantastiche proprietà, vediamo come poterlo utilizzare. Il nespolino è una bevanda digestiva dal gusto molto particolare. Ha infatti un retrogusto nocciolato / mandorlato. Ricorda un po’ l’amaretto ed è davvero delizioso. Date le sue proprietà, è perfetto da servire freddo a fine pasto. Ma va bene anche per aromatizzare creme e dolci. In quest’ultimo caso, per attenuare il livello alcolico (soprattutto se tra gli ospiti sono previsti bambini), allungare il liquore con un goccino di acqua.

Consigliati per te