Dove riporre il vasetto di marmellata per un’ottima conservazione. Ecco finalmente svelata la risposta

In questo articolo daremo finalmente una risposta a uno dei dubbi amletici più gettonati in ambito culinario. Dove riporre il vasetto di marmellata per un’ottima conservazione.

La marmellata è un prodotto molto diffuso. Sono in tanti a comprarla. È perfetta la mattina sulle fette biscottate, ma è anche l’ingrediente ideale per dolci golosi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Al supermercato la troviamo sui normali scaffali a temperatura ambiente. Ma una volta a casa? Dove è meglio conservarla?

Leggere l’etichetta

Sull’etichetta della confezione, i produttori industriali hanno l’obbligo di indicare la data di scadenza. Da intendersi a confezione ancora chiusa e perfettamente sigillata. E fin qui, quindi, il problema non si pone. Una volta a casa, possiamo sistemare il nostro barattolo nella dispensa della cucina.

Dopo l’apertura della confezione

Una volta aperta la confezione, marmellate e confetture vanno conservate in frigorifero per un tempo di 3 settimane circa, massimo un mese.

Consigli per una conservazione ottimale

In frigorifero, sistemare il vasetto della marmellata o sul ripiano centrale o su quello superiore.

Al momento dell’utilizzo, limitare il tempo di apertura della confezione e del suo mantenimento a temperatura ambiente. La cosa più giusta da fare sarebbe trasferire in una ciotolina la quantità di marmellata che ci serve e poi richiudere subito il vasetto e riporlo in frigo.

Dove riporre il vasetto di marmellata per un’ottima conservazione.

Attenzione alla muffa

Tenendo presente le indicazioni appena descritte, è comunque buona cosa osservare sempre, giorno per giorno, l’aspetto del prodotto. Qualora si notasse in superficie la formazione di muffe o bolle d’aria, gettare immediatamente via il prodotto e non consumarlo assolutamente.

Le muffe producano infatti micotossine, ovvero, composti tossici molto pericolosi per il nostro organismo che si diffondono molto rapidamente e con facilità nel prodotto.

Tanto inutile quindi rimuovere solo la parte superficiale che presenta muffe per consumare la parte sottostante. Altrettanto inutile e sbagliato utilizzare la marmellata per farcire crostate, credendo che con la cottura il problema svanisca. Le micotossine riescono infatti a sopravvivere anche alle alte temperature.
Quanto abbiamo appena detto è stato dichiarato dalla Food Safety Inspection Service, l’agenzia statunitense incaricata del controllo ufficiale degli alimenti.

Consigliati per te