Come indossare i gioielli in estate senza danneggiarli ed essere sempre alla moda

In estate tra un aperitivo e un bagno in mare o in piscina, piace un po’ a tutti indossare i gioielli ed essere alla moda, ma non sempre si conoscono i segreti per non danneggiarli.

In determinate circostanze, indossare alcuni tipi di gioielli è davvero proibitivo. Una scelta azzardata potrebbe irrimediabilmente rovinare alcuni dei nostri gioielli. Ecco perché si dovrebbero seguire delle semplici regole per poterli indossare senza problemi.

Quali sono le variabili che vengono sottovalutate e che rovinano i nostri monili?

Quando si esce in ore particolarmente calde, c’è il rischio che ci sia una sudorazione eccessiva che va a rovinare i nostri gioielli. I fili di perle, il corallo e il turchese sono alcuni degli esempi più evidenti di come il sudore acido possa intaccare la brillantezza e non solo di questi.

Oltre al pericolo evidente del sudore a cui spesso non si presta attenzione, un altro è sicuramente l’acqua. L’acqua di mare o della piscina è davvero molto dannosa per i gioielli, per questo motivo, non si dovrebbero assolutamente indossare.

Il sale, combinato all’esposizione del sole, è molto corrosivo. Le pietre di alcuni bracciali, cavigliere o collanine possono perdere quella patina di lucentezza o addirittura cambiare colore.

Da non dimenticare che i gioielli con le chiusure a moschettone, hanno una molla interna che dopo qualche giorno di mare si romperà irrimediabilmente. In questi casi, la spesa per una riparazione in gioielleria non è molto costosa, in quanto si può cambiare il moschettone o anche solo la molla all’interno, ma senza dubbio sarebbe meglio evitare.

Alcuni dei nostri gioielli sono composti da leghe che possono rovinarsi con l’acqua salata. Oro, argento e anche in alcuni casi l’acciaio, possono macchiarsi, ossidarsi, rovinandosi. Anche l’acqua della piscina, ricca di cloro, può causare gli stessi danni, senza che ce ne rendiamo conto.

Come indossare i gioielli in estate senza danneggiarli ed essere sempre alla moda

Oltre ai consigli sopra citati, non bisogna dimenticare che alcuni dei nostri gioielli possono avere anche delle pietre preziose o semi-preziose. Cristalli, zaffiri, acquamarina o altri ancora sono solitamente incastonate in griffe che possono allentarsi portando alla caduta della pietra.

Oltre a questo, le pietre possono sporcarsi opacizzandosi e in questi casi si possono pulire seguendo questa guida: Come far brillare i propri gioielli con le pietre senza rovinarli

Quindi, per preservare i gioielli sarebbe meglio indossarli in ore non particolarmente calde per non farli andare a contatto con il sudore. Evitando, inoltre, che vadano a contatto con acqua di mare o di piscina.

Inoltre è bene evitare il contatto con creme, profumi ed indossare i gioielli con la pelle pulita per evitare che vadano a contatto con polvere o sporcizia di vario genere.

Consigliati per te