Come fare gli gnocchi pronti all’istante e senza lessare le patate con una ricetta geniale

gnocchi

Nel corso della storia i tuberi e in particolare le patate hanno svolto un ruolo chiave nell’alimentazione popolare. La patata è un alimento economico ma allo stesso tempo sostanzioso e, pertanto, una risorsa inestimabile per la classe meno abbiente.

Possiamo averne una testimonianza attraverso un’opera che gli appassionati di arte ricorderanno certamente, il celebre Mangiatori di Patate, di Vincent Van Gogh, che descrive perfettamente il loro ruolo.

Tuttavia, come spesso riportiamo sulle nostre pagine, il fatto che un alimento appartenga alla cosiddetta cucina non povera non è un difetto, al contrario, è un pregio.

Avevamo seguito questo ragionamento presentando la ricetta delle sarde a beccafico, facili ed economiche, per un piatto di pesce senza impegno. Ma in quanto al concetto di massimo della resa con il minimo della spesa, nulla eguaglia le patate.

Pronti in un batter d’occhio

La nostra cucina tradizionale è ricolma di ricette a base di patate da Nord a Sud e certamente uno dei piatti più classici sono gli gnocchi di patate. Normalmente, gli gnocchi vengono realizzati lessando prima le patate, meglio se leggermente vecchie e farinose e poi impastate con la farina.

C’è poi chi aggiunge le uova, chi un giro di olio, chi invece sceglie di insaporire il tutto con del Parmigiano. Ma se siamo curiosi di sapere come fare gnocchi pronti all’istante senza il bisogno di sbucciare e lessare le patate, la risposta è molto semplice. Basterà infatti sostituire le patate con i fiocchi di patata, ovvero patate essiccate, facilmente reperibili sul mercato.

Il risultato è pressoché identico a quello ottenuto con le patate normali e riusciremo a soddisfare anche il palato più esigente e raffinato. Ma vediamo la ricetta.

Come fare gnocchi di patate a regola d’arte in pochi minuti

La lista degli ingredienti per questa ricetta è:

  • 200 g farina 00;
  • 300 g fiocchi di patate;
  • 120 ml acqua;
  • 1 uovo (facoltativo).

Molto semplicemente quello che dovremo fare sarà unire la farina ai fiocchi di patate e aggiungere gradualmente l’acqua. Una volta aggiunta tutta l’acqua impastiamo il tutto ma ricordando di tenere sempre vicino un po’ di acqua e di farina. Al bisogno, infatti, potremmo aggiungere l’una o l’altra se l’impasto risultasse troppo morbido o troppo asciutto.

Una volta ottenuto un panetto liscio e omogeneo, avvolgiamolo nella pellicola e lasciamo riposare per 20 minuti. A questo punto non resta che ricavare dall’impasto dei cilindri dello spessore di circa 2 cm e da lì ottenere i nostri gnocchi.

Per non farli attaccare tra loro la cosa migliore da fare è cospargerli con della farina di semola.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te