Come far sopravvivere il rosmarino durante l’autunno grazie a questi geniali trucchetti poco conosciuti

Le piante aromatiche sono state le vere protagoniste dei mesi passati, inondando i nostri balconi e i nostri giardini di inebrianti profumi.

Sono inoltre molto semplici da mantenere, non necessitando di particolari cure o attenzioni ed  essendo adatte anche a chi ha poco tempo da dedicarci.

In questo periodo molti le raccolgono e mettono via per i mesi freddi, potremo conservare il basilico per tutto l’inverno grazie una sensazionale mossa che sorprenderà.

Per quanto riguarda il rosmarino, spesso lo utilizziamo per aromatizzare le nostre pietanze ed è comodo averlo sempre a disposizione in caso di necessità.

Come far sopravvivere il rosmarino durante l’autunno grazie a questi geniali trucchetti poco conosciuti

Per prima cosa, per crescere al meglio il rosmarino andrebbe posto su un terreno ricco di concime organico.

Dopodiché dovremo evitare la formazione di ristagni idrici che possono far soffrire e danneggiare la nostra pianta.

Se decidiamo di porlo in vaso, sarà fondamentale fare ancor più attenzione perché risulterà più sensibile e soggetto a problemi.

Per questa ragione, quando inizia a fare più freddo è consigliato spostarlo in casa oppure in un luogo che non sia esposto a correnti d’aria.

Per favorirne una crescita ottimale e la produzione di nuovi rami, all’inizio dell’autunno possiamo eliminare quelli più vecchi o secchi eseguendo una potatura.

Procediamo con questa operazione a partire dal basso: dovremo andare a rimuovere i rami che vedremo salire in altezza.

Se abbiamo messo il rosmarino a dimora in giardino, dovrà essere coperto da un telo che lo protegga dalle gelate tipiche dei mesi più freddi.

Inoltre, non tutti sanno che basta coltivare il rosmarino in casa per risolvere questo comune e fastidioso problema, quindi potremo utilizzarlo anche a questo scopo.

Finito l’autunno, quando arriverà l’inverno, non sarà più necessario bagnare frequentemente la pianta ma solo quando noteremo il terreno secco al tatto.

Sono in molti invece a raccoglierlo in questo periodo, infatti potremo conservarlo durante l’inverno grazie ad 1 semplice trucchetto a costo zero.

Ecco come far sopravvivere il rosmarino durante l’autunno grazie a questi geniali trucchetti poco conosciuti ma fondamentali per la salute della pianta.

L’olio essenziale

Non tutti sanno che i fiori e le foglie di rosmarino sono utilizzati per produrre l’olio essenziale che è ricco di proprietà benefiche.

È parecchio utilizzato in aromaterapia; basterà versare, insieme a qualche cucchiaino di sale integrale, dieci gocce di olio essenziale nella vasca da bagno.

È un abbinamento perfetto che ci aiuterà a rilassarci e a dimenticare i problemi e lo stress quotidiano, eliminando così le tensioni accumulate.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te