Come controllare se il Bonus luce e gas è stato scalato sulla bolletta e a quanto ammonta lo sconto?

A cadenza periodica, di solito ogni due mesi, la cassetta della posta ospita le fatture luce e gas. Senza timore di esagerare, si tratta spesso di veri e propri salassi, specie in questo 2021 in cui il prezzo delle materie prime (petrolio e gas) sono aumentati.

Il risultato è che questi aumenti riducono il budget familiare: cioè a parità di entrate ci sono meno soldi per comprare tutto il resto.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Abbiamo già visto come funziona bene questa tecnica per vivere con 1.500 euro al mese, senza stress e nel rispetto del budget familiare. Oggi invece andremo oltre e vedremo come controllare se il Bonus luce e gas è stato scalato sulla bolletta e a quanto ammonta lo sconto.

Il Bonus sociale 2021

A partire dallo scorso 1° luglio è riconosciuto in automatico il Bonus sulle utenze di luce e gas. In passato bisognava presentare domanda per vedersi riconosciuti gli sconti (a patto di possedere i requisiti). Oggi invece lo sconto in bolletta è riconosciuto in automatico compilando la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) necessaria per ottenere l’ISEE. Quindi addio a file ai Comuni o ai CAF per l’inoltro della relativa pratica.

A proposito di requisiti, ricordiamo che il Bonus luce e gas si rivolge a:

Invece non è previsto alcun limite ISEE per chi versa in gravi condizioni di salute e sia costretto ad utilizzare dispositivi elettrici salvavita.

Come controllare se il Bonus luce e gas è stato scalato sulla bolletta e a quanto ammonta lo sconto

Quando il Bonus sociale è in corso di erogazione, abbiamo due modi per rilevarlo. Il primo, più elementare e immediato, rimanda all’importo in bolletta. Già a prima vista potremmo accorgerci che il suo importo è più basso rispetto alla media storica dei nostri pagamenti.

Tuttavia, il vero (e sicuro) controllo passa per la presa visione della fattura tra le mani. Con riferimento al documento dell’Enel, il prospetto da controllare riguarda quello posto in basso a sinistra, nella prima pagina.

Troviamo infatti il “Dettaglio Fiscale” che riassume le principali voci. Abbiamo anzitutto il “Totale spesa”, poi la dicitura “Bonus sociale”, infine il totale IVA. Già la presenza della sola voce ci assicura dello sconto in bolletta, mentre alla sua destra abbiamo anche la rilevazione del relativo importo.

A prescindere dal fornitore, in sostanza è la stessa bolletta che ci avvisa della presenza dello sconto, e a quanto ammonta.

Approfondimento

Dai Bonus per la casa all’affitto e alla spesa al supermercato, ecco come risparmiare soldi.

Consigliati per te