Come conservare l’insalata in frigo per giorni evitando che si afflosci

Il caldo e le alte temperature, spesso, accelerano la deperibilità degli alimenti, facendoli marcire molto velocemente. È necessario quindi, acquistare solo quello che serve e sistemare rapidamente la spesa nel frigo, una volta arrivati a casa. Questo per non interrompere la catena del freddo.

Infatti, ci sono degli alimenti, che più di altri, necessitano di attenzioni. Pensiamo alla carne, al pesce, alla frutta, alla verdura, ai surgelati, ecc. Sono alimenti facilmente deperibili, che se non conservati nel modo giusto e con la corretta temperatura, potrebbero marcire e provocare dei problemi alla salute.

Anche i prodotti conservati a temperatura ambiente, necessitano di qualche accortezza. Pensiamo ad esempio alle cipolle che germogliano in fretta se non riposte nel luogo giusto.

Il modo tradizionale per conservarla

Sappiamo che in estate non è sempre facile cucinare e stare davanti ai fornelli. Spesso si decide di preparare qualcosa di veloce e fresco per contrastare il caldo.

L’insalata è uno degli alimenti più consumati. Ma è anche un alimento che deperisce facilmente. Perciò, ecco, come conservare l’insalata tagliata in frigo. Facile da preparare, fresca, croccante, dolce o leggermente amara (dipende dalla varietà acquistata) e soprattutto molto versatile.

Non è solo un contorno condito con olio EVO, aceto o limone e sale. Ma può diventare un piatto unico, se aggiungiamo altri alimenti. Come già detto, l’insalata è un prodotto facilmente deperibile. Infatti è importante conservarla nel modo giusto per evitare che marcisca in fretta. Ma come fare?

È necessario eliminare le foglie esterne annerite e ammaccate. Ora avvolgiamo il cespo in un canovaccio pulito e riponiamolo in frigorifero, nella parte bassa dedicata alla frutta e alla verdura.

Come conservare l’insalata in frigo per giorni evitando che si afflosci

Capita spesso, per motivi organizzativi, di dover preparare l’insalata in anticipo. Infatti se siamo di fretta, lavare, asciugare e tagliare l’insalata diventa molto scomodo.

Allora vediamo come prepararla in anticipo e conservarla nel modo migliore per evitare che si afflosci.

È necessario eliminare le foglie di insalata annerite e lavare per bene quelle sane. Lasciamole per qualche minuto in una bacinella piena di acqua e un cucchiaino di bicarbonato. Trascorso questo tempo risciacquiamo e asciughiamo le foglie nell’apposita centrifuga.

Tagliamo le foglie e riponiamole in un contenitore in vetro con chiusura ermetica o tappo da avvitare. Sopra l’insalata adagiamo un canovaccio pulito e richiudiamo il contenitore. In questo modo il panno assorbirà l’umidità. Evitiamo di conservare l’insalata già condita, perché l’olio e l’aceto potrebbero bruciare le foglie e renderle mollicce e immangiabili.

Lettura consigliata

Per conservare il prezzemolo in frigo basta un solo e semplice trucchetto che pochi conoscono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te