Come arredare un balcone piccolo e ottimizzare gli spazi con 3 trucchetti infallibili

La bella stagione è arrivata. I primi caldi si fanno sentire e finalmente è arrivato il momento di godersi la stanza più trascurata della casa durante il resto dell’anno: il balcone. Sfatiamo il mito che solo chi ha un terrazzo grande può ospitare amici e intrattenere ospiti all’aperto. Bastano davvero pochi accorgimenti per avere un balcone piccolo ma accogliente.

L’ordine è fondamentale

Il balcone ed il terrazzo sono parti spesso sottovalutate della casa. In realtà, sono molto utili, poiché li usiamo non solo per godere dell’aria aperta, ma anche per stipare oggetti che non trovano spazio in casa. Per avere un balcone sia accogliente che funzionale, l’ordine è essenziale. Un balcone piccolo, se non sfruttato al meglio, rischia di diventare un magazzino caotico, in cui non si riesce neanche a muoversi. Un buon punto di partenza è senz’altro quello di scegliere fiori e piante sempreverdi da mostrare tutto l’anno.

Come arredare un balcone piccolo e ottimizzare gli spazi con 3 trucchetti infallibili

L’obiettivo da porsi è quello di rendere il balcone ordinato e arioso, per poterlo sfruttare al massimo delle sue potenzialità. Per prima cosa, pensiamo alle sedute. Se dovremo ospitare le amiche, servirà un posto dedicato dove sedersi a sorseggiare una bevanda fresca.

Per ottimizzare lo spazio, basterà predisporre delle cassepanche attaccate al muro o alla ringhiera del balcone. In questo modo lo spazio centrale rimarrà libero e potremo stipare tutto quello che vogliamo all’interno delle cassepanche, senza che nessuno lo veda. Per rendere la seduta più comoda, basterà sparpagliare un po’ di cuscini, o magari appenderne qualcuno al muro per creare uno schienale confortevole e non ingombrante.

Un altro trucchetto, se lo spazio è ancora più risicato, è quello di tenere sul balcone delle sedie pieghevoli, magari colorate, eventualmente da appendere al muro. Saranno molto decorative e occuperanno spazio solo quando necessarie. Anche pouf e cuscini da poggiare direttamente a terra sono una valida alternativa. Conferiranno un aspetto più naïf al balcone. Bisognerà solo avere premura di toglierli col maltempo.

Infine, tappeti per esterni o rivestimenti in legno conferiranno al balcone un design unico. Le dimensioni saranno l’ultima cosa che salterà all’occhio.

Imparare come arredare un balcone piccolo è davvero facile. Basta tenere sempre una porzione di superficie calpestabile, avere almeno una seduta, e valorizzare le pareti con quadri, mensole e giardini verticali. Esistono inoltre alcune soluzioni a costo zero per illuminare il balcone. Senza spendere una fortuna, si avrà un balcone piccolo e accogliente, che nulla avrà da invidiare ai terrazzi più ampi ma dispersivi.

Approfondimento

Le idee furbe e geniali per arredare il balcone anche se stretto e piccolo e trasformarlo in un’oasi di relax da fare invidia ai vicini

Consigliati per te