Clamoroso e incredibile ma secondo uno studio americano potremmo fare un sacco di soldi con i sogni mentre dormiamo

È proprio vero come l’immaginazione umana non abbia confini quando si tratta di fare soldi. Arriva dagli Stati Uniti l’ultima trovata commerciale che potrebbe veramente cambiare le carte in tavola del sonno notturno. Mai e poi mai avremmo potuto pensare di arrivare a un’idea così strampalata, eppure commercialmente ed economicamente valida. Uno studio recente, ma fondato su sperimentazioni simili condotte da alcune multinazionali americane della ristorazione e dei videogiochi. Un modo sorprendente ed epocale di fare soldi nella parte teoricamente più “inutile” a livello produttivo della giornata. Il bello sembra essere il successo di questa sperimentazione, che si collocherebbe sull’onda dell’apprendimento delle lingue mentre dormiamo. Andiamo a svelare per la curiosità dei nostri Lettori questa scoperta davvero singolare.

Una sperimentazione pagata dalla birra

Clamoroso e incredibile ma secondo uno studio americano dormendo potremmo guadagnare. Non vogliamo pubblicizzare il nome della birra che ha sponsorizzato questa ricerca, ma parliamo di un brand di livello altissimo. Uno dei primi 3 a livello americano e tra i primi 5 a livello mondiale. Ebbene, attraverso dei test che sembrano usciti da un film di fantascienza, dei volontari si sarebbero sottoposti all’analisi notturna del cervello. Un monitoraggio diverso dal solito, in collaborazione anche con una delle più importanti marche di videogiochi, con tanto di schermo, poltrona e casco virtuale. Alternando immagini rilassanti della natura agli spot pubblicitari, i pazienti avrebbero dichiarato che nel primo sonno successivo avrebbero sognato proprio gli sponsor della sperimentazione. In sostanza, se al posto del videogioco, noi ci concentrassimo su tutta una serie di immagini e suoni rilassanti e commerciali, potremmo poi sognare le marche che abbiamo visto.

Clamoroso e incredibile ma secondo uno studio americano potremmo fare un sacco di soldi con i sogni mentre dormiamo

Ovviamente questo test, che ha più della curiosità che della medicina, attinente più all’economia che alla salute, avrebbe attirato l’attenzione degli esperti. Secondo alcuni studiosi e psichiatri americani, tutto starebbe a capire quando subentra la famosa fase REM del sonno, con la possibilità di guidare i nostri sogni. Un po’ come succede a tutti noi, quando ci addormentiamo e durante la giornata abbiamo vissuto dei momenti particolarmente ricchi di profumi, emozioni, suoni e luci. Tutte manifestazioni, che secondo gli esperti potrebbero poi subentrare nella nostra mente quando dormiamo. Ecco che secondo uno studio americano potremmo essere noi stessi lo spot pubblicitario per le aziende commerciali.

Lettura consigliata

Non solo sonniferi e calmanti ma oltre alla valeriana ecco 3 semplicissimi rimedi naturali con cui potremmo prendere sonno e rigenerare mente e corpo nella notte

Consigliati per te